Office 12: che ne è di Vba?

Perplessità nella comunità degli sviluppatori per alcune possibili incompatibilità.

Secondo quanto riporta la stampa americana, nelle comunità degli sviluppatori
si sta diffondendo un po' di allarme in merito ad alcuni problemi di
compatibilità che potrebbero verificarsi con il rilascio della versione 12 della
suite di produttività Office.
Se da un lato Microsoft ha infatti garantito
che Office 12 manterrà piena compatibilità con le versioni precedenti,
dall'altro i documenti salvati in Xml non potranno utilizzare le macro
o  altre applicazioni sviluppate utilizzando Visual Basic for Applications
(Vba).
Microsoft avrebbe giustificato questa scelta con motivi di sicurezza
confermando che continuerà a supportare Vba in ambienti Windows a 32 bit su
sistemi a 64 bit,  ma non offrirà Vba a 64 bit.
Il che, tradotto in
termini pratici, significa che gli sviluppatori dovranno riscrivere le loro
applicazioni utilizzando .net Framework.
Da parte delle comunità di sviluppo
arriva forte la richiesta che tutti i possibili problemi di incompatibilità
vengano al più presto evidenziati, sia per consentirne una più rapida
risoluzione, sia per evitare sgradevoli inconvenienti nel momento del deployment
in ambienti business.
In Microsoft si respira un po' un'aria da
"molto rumore per nulla". In fin dei conti, sembra essere la posizione ufficiale
dell'azienda, l'allontanamento da Vba era stato annunciato contestualmente al
lancio dell'iniziativa Trustworthy Computing.

Microsoft supporterà Vba
come componente integrante di Windows e Office. Ma nella prossima versione
il supporto sarà garantito solo se l'utente disabilita il formato Xml nativo e
non utilizza applicazioni a 64 bit native.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here