Offerta incrociata per le Pmi. Protagonisti Telecom Italia, Compaq e Microsoft

Accordo tutto italiano per le tre società, alleate per vendere servizi di Web hosting, messaggistica e storage alle piccole e medie imprese

Tre vendor, tre canali e un unico obiettivo: vendere servizi di Web hosting, hosting dedicato, messaggistica e storage alle piccole medie imprese italiane. Nasce così l'iniziativa Net&More proposta da Telecom a due alleati di livello quali Compaq e Microsoft.


Il mercato di riferimento per questa iniziativa è costituito da circa 200mila piccole e medie imprese con almeno 10 dipendenti. Un mercato che malgrado gli andamenti altalenanti di quest'ultimo periodo fa gola a molti.



In base al “Rapporto Assinform” sul mercato dell'Ict in Italia nell'anno 2000, gli investimenti It di questa fascia di Pmi rappresentano il 44,9% del totale della spesa It nel nostro Paese, ovvero circa 17.000 miliardi di lire, pari a una crescita del 14,9% rispetto al 1999. Secondo Simone Battiferri, responsabile marketing e-business di Telecom, il bisogno di Internet e dei servizi legato alla grande rete per fare e-business è ormai una costante. E di certo non mancano i rivenditori Telecom (suddivisi in tre modelli operativi) che propongono già da un anno a questa parte un pacchetto fatto e finito.



Ma con la scesa in campo di Compaq e Microsoft, l'offerta si ristruttura e ovviamente si apre a una forza vendita gigantesca. Ci sono poi dei distinguo da fare rispetto a esperienze analoghe passate. "Non è la prima volta che il nostro canale offre servizi Internet - spiega Alfredo Gatti, direttore commerciale di Compaq, sottolineando che prima di questa esperienza non era però stata strutturata l'offerta -. Ora, invece, il rivenditore può fare riferimento a un servzio a listino Compaq". E a quanto pare i pacchetti sono anche allettanti visto che per i servizi di base si parla di poche centinaia di mila lire.



Microsoft dal canto suo entra in gioco per le infrastrutture di Microsoft.net e tecnologie scalabili quali Windows 2000 Server ed Exchange Server 2000. Ma sulla base di queste tecnologie gli operatori sono in grado di fornire anche un servizio Asp, gestito dai data center di Telecom.



Intanto, stanno già partendo dei roadshow su tutto il territorio italiano per spiegare ai rivenditori potenzialità di questo business e dettagli contrattuali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome