Obiettivo BlackBerry per Microsoft?

Sono numerosi i rumors che in queste settimane vedono Microsoft al centro dell’attenzione, come promotrice di possibili acquisizioni.
Dopo Salesforce.com, trattativa fallita, secondo quanto scrivono in questi giorni le cronache, per il mancato raggiungimento di un accordo sul prezzo di acquisto, ora l’attenzione della società di Redmond sembrerebbe puntata su BlackBerry.
Obiettivo?
Lo stesso che in passato avrebbe spinto altri player a guardare alla società canadese: guadagnare terreno nel settore della mobility per il mondo enterprise e acquisire la titolarità del patrimonio di brevetti in mano a BlackBerry.

Microsoft non è la sola pretendente in lizza.
Da tempo Huawei, Lenovo e Xiamo hanno espresso il loro interesse.
La differenza è che per questiplayer la chiave di volta è la penetrazione dei mercati europei e statunitense, mentre appare chiaro che per Microsoft l’interesse sta in quel mondo Governativo e Corporate che ancora non ha ceduto alle lusinghe di iOS o Android.

Di certo c’è che oggi BlackBerry vale qualcosa come 1,6 milioni di dispositivi al trimestre, un’inezia rispetto ai 74,5 milioni di iPhone, e che il suo giro d’affari oggi dipende sostanzialmente da software e servizi. Non a caso l’area che più potrebbe interessare a Microsoft.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome