Obiettivi e strategie della nuova Acer

Ormai conclusa l’acquisizione (I=83 maggio) della divisione Notebook di Texas Instrument, la nuova Acer si sta concentrando con rinnovate energie ad accrescere il proprio business. Chiuso il ’96 con un fatturato di 5,8 miliardi di dollari, sostanzialme …

Ormai conclusa l'acquisizione (I=83 maggio) della divisione Notebook di
Texas Instrument, la nuova Acer si sta concentrando con rinnovate energie
ad accrescere il proprio business. Chiuso il '96 con un fatturato di 5,8
miliardi di dollari, sostanzialmente in linea con quello del '95, per
l'anno in corso le attese sono di raggiungere i 7 miliardi di dollari.
In Italia, il management che ha portato al successo la divisione Notebook
di Texas Instruments ha assunto la guida della nuova Acer Italy. Gianfranco
Lanci, neoeletto amministratore delegato, ha dichiarato che da un fatturato
di 48 miliardi di lire, realizzati nel '96, per l'anno in corso Acer Italy,
grazie all'apporto della divisione di Texas, dovrebbe diventare una realtà
da 210 miliardi di lire con 40 dipendenti. Per il '98 l'obiettivo è di
raggiungere i 280 miliardi. "Entro il 2000 - ha affermato Lanci - Acer
Italy vuol diventare tra i primi tre competitor del mercato dei pc e
aumentare la propria penetrazione in tutti gli altri settori in cui è
impegnata, come notebook, server, monitor, scanner e Cd-Rom".

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here