Home Cloud Nutanix e Microsoft Azure collaborano per il multicloud

Nutanix e Microsoft Azure collaborano per il multicloud

Nutanix ha reso nota una nuova partnership con Microsoft volta ad offrire congiuntamente una soluzione ibrida per una mobilità coerente di applicazioni, dati e licenze così come la gestione unificata in tutti gli ambienti on-premise e Azure, utilizzando Nutanix Clusters su Azure.

Sulla base della partnership, Nutanix e Microsoft forniranno Nutanix Clusters su Azure: entrambe le aziende si impegneranno ad estendere l’infrastruttura cloud ibrida di Nutanix ad Azure.

La collaborazione includerà lo sviluppo di nodi Nutanix su Azure per supportare Nutanix Clusters e i servizi. I clienti che eseguono i carichi di lavoro su Nutanix Clusters su Azure potranno godere del vantaggio Azure Hybrid così come degli aggiornamenti di sicurezza estesa per migliorare i costi, la sicurezza e l’efficienza.

Potranno inoltre implementare e gestire istanze Azure dall’interfaccia di gestione di Nutanix, per godere di un’esperienza, strumenti e pratiche operative coerenti tra i cloud. Inoltre, i clienti potranno eseguire carichi di lavoro ibridi in modo trasparente tra cloud privati e pubblici senza dover riprogettare le proprie applicazioni. Lo scopo di questa soluzione è fornire la flessibilità di scegliere il giusto cloud per ciascun carico di lavoro, senza complessità tecnica e operativa nella gestione di ambienti diversi, offrendo ai clienti un potenziale risparmio significativo in termini di costi.

Microsoft e Nutanix collaboreranno per offrire ai clienti un’esperienza trasparente in termini di acquisto e supporto. I clienti di Microsoft Azure potranno utilizzare i loro credit Azure esistenti, come parte di Microsoft Azure Consumption Commitment (MACC), per acquistare il software Nutanix; a loro volta, i clienti potranno trasferire le loro attuali licenze a Nutanix Clusters su Azure o usufruire di un consumo on-demand del software Nutanix attraverso il Marketplace Azure, permettendo un passaggio fluido tra cloud privati e pubblici in Azure. Per offrire ai clienti un’esperienza ibrida end-to-end, Nutanix e Microsoft Azure collaboreranno per fornire supporto ai clienti.

Nutanix e Microsoft permetteranno inoltre di gestire server, container e servizi dati sull’infrastruttura iperconvergente Nutanix, on-premise o in Azure, attraverso il piano di controllo Azure Arc. Questa integrazione permetterà ai clienti di estenderei i servizi chiave di Azure ai loro ambienti Nutanix, inclusa l’esecuzione dei server Azure Arc, dei container Azure Arc, e dei servizi dati Azure Arc, l’utilizzo di procedure cloud on-premise e di implementare ovunque la sicurezza di Azure.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php