Nuovo disk array di Ibm con il turbo

Ibm aggiorna la linea di storage server FastT con un modello più capace, espandibile con un’opzione secondo la logica “on demand”.

26 agosto 2003

A breve Ibm provvederà a un contenuto ma significativo aggiornamento della propria offerta storage.


Coinvolta è la linea di dispositivi FastT.


Per i primi di settembre sarà disponibile, infatti, un rinnovato modello FastT 600, un sistema a dischi pronto per essere collegato a un server, quindi in modalità Das, o per entrare a far parte di una San.


Prima dell'aggiornamento il modello 600 montava fino a 42 dischi. Ora scala fino a 56 hard disk, con anche il tool Flash Copy.


La seconda novità è costituita dalla cosiddetta "opzione turbo", un upgrade potenziale ai sistemi in uso che segue la pratica del "pay-as-you-grow".


La capacità operativa su richiesta (on demand), insomma, pare ormai contraddistinguere tutta l'offerta di Big Blue.


Nel caso del modello FastT600, si tratta della possibilità di scalare ulteriormente a 112 dischi, con un totale di memoria gestita di 16,4 Tb.


L'opzione turbo, poi, include il tool di replica dati, VolumeCopy.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome