sviluppatori Apple

Con l’imminente arrivo dei nuovi sistemi operativi Apple, macOS Catalina, iOS 13 e iPadOS, Cupertino ha apportato (o annunciato) diversi aggiornamenti alle procedure, ai requisiti e alle linee guida per gli sviluppatori di app per queste piattaforme.

A partire dalla ottimizzazione per la Modalità scura, la Dark Mode, il nuovo aspetto scuro dell’interfaccia grafica di iPhone e iPad che è integrato in tutto il sistema dei dispositivi mobile e che gli utenti possono attivare in modo semplice da Control Center o Siri.

Agli sviluppatori è stato da tempo suggerito di ottimizzare le proprie app per la Dark Mode e di provarle su un dispositivo che eseguisse l'ultima versione beta disponibile di iOS 13 o iPadOS, per essere pronti al momento del rilascio definitivo dei nuovi sistemi operativi. Quando l’utente attiva la Dark Mode, infatti, tutte le app create con l'SDK di iOS 13 vengono eseguite in Modalità scura.

In questo articolo Apple spiega come gli sviluppatori possono supportare la Modalità scura nell’interfaccia delle proprie app.

sviluppatori AppleCon l’arrivo di iOS 13, oltre alla Modalità scura, le app possono sfruttare numerose nuove funzionalità e framework: Accedi con Apple, ARKit 3, Core ML 3 e Siri, ad esempio. A partire da aprile 2020, ha informato Apple, tutte le nuove app e gli aggiornamenti delle app che gli sviluppatori inviano all’App Store dovranno essere creati con l'SDK di iOS 13 (o successivo) e supportare il design a tutto schermo di iPhone Xs Max o successivo. Gli sviluppatori hanno quindi circa sei mesi di tempo per preparare le proprie app con gli ultimi Xcode e SDK per iOS ed essere in regola con i nuovi requisiti Apple.

Per quanto riguarda macOS Catalina, il software Mac distribuito al di fuori del Mac App Store dovrà essere autenticato da Apple per funzionare sull’ultima versione del sistema operativo. Per facilitare questa transizione, Apple ha modificato i prerequisiti di autenticazione fino a gennaio 2020.

sviluppatori AppleInoltre, Apple ha aggiornato: le linee guida per le app che forniscono funzionalità al di fuori del proprio bundle dei binari dell’app, utilizzando ad esempio HTML5; le regole per le app nella categoria Bambini; le linee guida per le app che usano il Sign in with Apple; il Grace Period per l’auto-rinnovo degli abbonamenti, e altri aspetti.

Per tutte le nuove regole e raccomandazioni Apple, aziende e sviluppatori possono consultare la documentazione disponibile sul sito Apple Developer, a questo link.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome