Nuove mosse in area Linux per Ibm

Ibm utilizzerà il prossimo PartnerWorld per rafforzare la propria strategia che punta sulla tecnologia mainframe e Linux attraverso la propria linea eServer. Per supportare tali mosse, Ibm introdurrà programmi per rendere disponibile Linu

Ibm utilizzerà il prossimo PartnerWorld per rafforzare la propria
strategia che punta sulla tecnologia mainframe e Linux attraverso la
propria linea eServer. Per supportare tali mosse, Ibm introdurrà
programmi per rendere disponibile Linux sui propri server iSeries
(conosciuti in precedenza come linea As/400). Big Blue rilascerà
anche la tecnologia che permetterà agli iSeries di partizionare sia
l'Os/400, sia Linux sulla stessa macchina, mentre prevede simili
capacità anche per l'attuale linea di server pSeries (gli ex server
Rs/6000). Saranno introdotte anche nuove interconnessioni ad alta
velocità tra i server iSeries e gli xSeries, (in precedenza i
NetFinity), e le tecnologie che permetteranno clustering Linux sugli
xSeries. Tre le principali mosse con le quali Ibm renderà disponibile
tale tecnologia ai propri solution provider: la prima è quella che
vede Ibm far leva sulle tecnologie di supercomputer e mainframe su
tutta la propria linea di server. In secondo luogo, la società
supporterà Linux e i movimenti di open technology per guidare le
applicazioni dei clienti, in qualsiasi luogo risiedano. Terzo e
ultimo, la società indirizzerà gli strumenti di gestione dei
mainframe e dei supercomputer nelle proprie piattaforme Intel e Linux.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here