Nuove funzionalità in Oracle Identity Management

Computer_Notebook_RagazzaCon l’intento di fornire un accesso protetto e senza soluzione di continuità a un’ampia varietà di applicazioni, da un numero crescente di dispositivi, Oracle ha annunciato Oracle Identity Management 11gR2 Patchset 3.

Della serie di aggiornamenti alla piattaforma Oracle Identity Management fanno parte nuove funzionalità “mobile”, ulteriori funzioni per la compliance e un’interfaccia utente rinnovata per permettere di gestire le identità in maniera completa da un'unica piattaforma integrata.

L’intento è consentire alle aziende di gestire in sicurezza l’accesso alle applicazioni, siano esse mobile, cloud oppure on-premise, attraverso un’unica interfaccia nella quale le funzioni di Enterprise Mobility Management sono integrate nello stack Oracle Identity Management.

Un’opportunità in più, per le aziende, di rispettare anche i crescenti obblighi regolamentari, di conformità e di sicurezza proteggendo l’operatività del personale al quale sono offerte ora nuove funzioni per la gestione in mobilità di device, app, contenuti e identità.

Oltre a meccanismi Sso avanzati e autenticazione sensibile al contesto, gli aggiornamenti apportati all’ultima release comprendono anche nuove funzioni per la governance delle identità per completare le verifiche di conformità, come la separazione dei compiti e la gestione dell’intero ciclo di vita dei ruoli, riducendo i costi di gestione, implementazione e manutenzione del sistema.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here