Nuove applicazioni in vista per il mondo handheld

Presso il DemoMobile ’99 di San Diego, viene mostrata in questi giorni una ricca serie di novità applicative destinata ad ampliare le potenzialità di utilizzo dei dispositivi handheld soprattutto nel settore corporate. L’ambito di interes …

Presso il DemoMobile '99 di San Diego, viene mostrata in questi giorni una
ricca serie di novità applicative destinata ad ampliare le potenzialità
di
utilizzo dei dispositivi handheld soprattutto nel settore corporate.
L'ambito di interesse è particolarmente centrato sulle tecnologie di
riconoscimento vocale e sulla comunicazione Internet e wireless. Tra i vari
annunci, merita particolare interesse quello di Dragon Systems, che afferma
di aver trovato il modo di trasportare il riconoscimento vocale sugli
handheld grazie a Dragon Naturally Speaking Mobile Organizer. Si
tratterebbe di un recorder che funziona con tutti i pc basati su Windows e
che immagazzina e trascrive i comandi dati a voce consentendo, per esempio,
di generare in seguito e-mail senza dover scrivere del testo con una
tastiera. Il prodotto dovrebbe essere disponibile durante il secondo
trimestre '99 al prezzo di 299 dollari. Ma anche Palm Computing, artefice
della popolare piattaforma Palm Pilot, non è da meno, con novità che
riguardano la comunicazione wireless e che sono fortemente legate alle
partnership con Sybase e Aether. Con la prima, Palm Computing ha in
cantiere l'ottimizzazione della sincronizzazione wireless tra i desktop
corporate e la futura piattaforma Palm VII. La soluzione verrà
probabilmente commercializzata congiuntamente dai due produttori. Con il
provider di servizi di integrazione dati Aether Technologies, Palm sta
invece sviluppando applicazioni wireless per tutte le serie di dispositivi
Palm, che consentiranno, a detta delle società, di accedere a informazioni
mission critical e Internet-based all'interno di ambienti enterprise. Palm
Computing ha anche fatto chiaramente capire che intende espandere la
propria leadership di mercato concedendo la licenza ad altri costruttori
per la produzione di cloni Palm Pilot. Oltre agli accordi già siglati con
Qualcomm e Ibm (la quale, ricordiamo, produce handheld Palm sotto il
proprio marchio), vi sarebbero in cantiere partnership con Casio e Philips.
Il tutto, ovviamente, con l'intento di contrastare la crescente popolarità
di Windows Ce. Infine, presso la manifestazione DemoMobile ha anche fatto
il proprio debutto la società Proxinet, che si è presentata con una
soluzione applicativa che traduce un contenuto Web in modo da poterlo
visualizzare su handheld Palm e Ce.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome