Nuova, più specializzata generazione di dispositivi Nas da Microsoft

Disponibile il prossimo autunno il Server Appliance Lit 2003, capostipite di una gamma differenziata in tre livelli, da un modello economica fascia bassa agli apparecchi più evoluti, passando per una intermedia famiglia midrange.

29 maggio 2003 La terza generazione di dispositivi network attached storage targati Microsoft prevede la differenziazione dell'offerta in tre livelli, da una economica fascia bassa agli apparecchi più evoluti, passando per una intermedia famiglia midrange. Le differenti versioni si distingueranno solo in base al numero di modello, affermano rappresentati ufficiali di Microsoft che rifiutano tuttavia di fornire ulteriori dettagli. Secondo Enterprise Storage Group, una società di ricerche specializzate che ha partecipato a un briefing relativo alla nuova tecnologia Microsoft, le varie funzionalità si attivano all'istante a seconda della chiave di licenza in possesso del cliente.

Il Server Appliance Lit 2003 sarà disponibile il prossimo autunno. La data annunciata originariamente, il mese di giugno 2003, verrà rispettato solo per le consegne ai partner commerciali e ai rivenditori. Oltre alle nuove versioni del software per i dispositivi Nas, il kit Sak 3.0 includerà anche una serie di migliorie per una maggiore scalabilità del protocollo Dfs, Distributed File Systems, attraverso l'impiego di molteplici directory root, che dovrebbero accelerare del 150% il protocollo e del 50% l'alternativo Nfs, Network File System. Inoltre Sak 3.0 garantirà una riduzione dei tempi di non disponibilità, grazie alla funzione di fail over sull'immagine più prossima, non su una scelta a caso.

Tra i rivenditori di sistemi Nas basati su Sak 2.1 esistono diversi gradi di differenziazione degli apparati. Emc, insieme al partner Dell Computer, lavora a un prodotto chiamato NetWin, collegato ai sistemi della famiglia Clariion. Hp offre un'ampia gamma di sistemi Nas e dovrebbe annunciare una nuova versione di fascia bassa, il modello Nas 1000s, in occasione della conferenza Microsoft TechEd 2003, pur continuando a offrire anche versioni Linux.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome