“Novell, la directory e “”meta”””

In occasione del consueto evento BrainShare, quest’anno organizzato a Salt Lake City, Novell presenterà a clienti e analisti la sua nuova filosofia d i marketing "one Net", con la speranza di rinvigorire un’immagine che è andata …

In occasione del consueto evento BrainShare, quest'anno organizzato a Salt
Lake City, Novell presenterà a clienti e analisti la sua nuova filosofia d
i
marketing "one Net", con la speranza di rinvigorire un'immagine che è
andata appannandosi nel corso del tempo con il declino di NetWare. L'attesa
è tutta concentrata sui dettagli definitivi della strategia di prodotti di
connettività preannunciata lo scorso febbraio e sulle prime demo di un
progetto chiamato in codice "Tao", comprendente la soluzione di
metadirectory DirXml, oltre a prodotti come gli eDirectory 8.5 e la Nds
Corporate Edition 8.5. In particolare, la nuova versione di eDirectory
supporterà il concetto di indici "confederati", un sistema che consente a
un'azienda di estendere il diritto di accesso al propio albero di directory
ad altre aziende, in modo da condividere un comune patrimonio di risorse,
applicazioni e servizi. Al centro di questa innovativa tecnologia, c'è app
unto la cosiddetta "metadirectory", che a Salt Lake City debutterà in una
version
e beta.
DirXml permette a eDirectory di ereditare le informazioni estratte dai
directory di legacy in seno alla rete aziendale, presentandole in forma
grafica a un amministratore che potrà gestirle e manipolarle agendo
attraverso l'interfaccia di eDirectory stesso. Il metadirectory si basa sul
protocollo Ldap per il collegamento agli altri directory e sul linguaggio
Xml per il trasferimento delle informazioni. La disponibilità definitiva d
i
questa soluzione sarebbe prevista entro la fine dell'anno.
Novell annuncerà anche una serie di prodotti sviluppati per facilitare la
gestione degli Nds. Tra questi strumenti c'è per esempio il software Novel
l
Event Service, progettato per una più agevole disseminazione attraverso la
rete delle modifiche apportate a una directory, o SsLizer, una soluzione
che alleggerisce i server del Web del carico legato alla codifica
crittografica Ssl. Tra le numerose novità, sono da segnalare anche Nds
Filtered Replication e Nds Explorer, un plug-in per visualizzare le
strutture di directory in Internet Explorer.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome