Novell cerca di fermare la crisi

Novell sta approntando una serie di prodotti e iniziative di marketing pensati per uscire da quella che gli osservatori del mercato hanno definito una "inarrestabile spirale". Con un titolo quotato ormai sotto i 10 dollari, una perdita equiva …

Novell sta approntando una serie di prodotti e iniziative di
marketing pensati per uscire da quella che gli osservatori del
mercato hanno definito una "inarrestabile spirale". Con un titolo
quotato ormai sotto i 10 dollari, una perdita equivalente a undici
centesimi per azione nel quarto trimestre fiscale e una prospettiva
per il primo quarto ben poco ottimistica, i dirigenti di quella che
un tempo era una softwarehouse di grande successo devono affrontare
una impresa per niente facile. Il management spera tuttavia di poter
spingeresull'acceleratore di OneNet, la nuova strategia che verrà
lanciata nel corso dei prossimi mesi. Nel secondo trimestre verrà
invece inaugurato un nuovo piano promozionale a livello mondiale che
avrà per oggetto la piattaforma di software gestionale ZENworks.
Quest'ultimo prodotto sta godendo di un ottimo successo di pubblico
con crescite annue superiori al 30% e un milione di nuovi nodi
gestionali registrati ogni mese. Novell prevede di generare almeno
100 milioni di dollari di fatturato, dopo che ZENworks ha già
accumulato un volume d'affari di 35 milioni di dollari, il 13% del
fatturato complessivo di Novell, nell'ultimo trimestre chiuso al 31
ottobre.
Lo scorso anno Novell ha disseminato circa 20 milioni di copie
gratuite dello starter pack del prodotto e ora comincia a raccogliere
i primi frutti delle conversioni in licenze a pagamento. Ora la
società dello Utah punta a potenziare la piattaforma di gestione di
rete con l'integrazione delle funzionalità di supporto delle
piattaforme Linux e Solaris. ZENworks verrà anche esteso in direzione
di dispositivi alternativi, come i Pda o altri apparati mobili.
Questo obiettivo verrà raggiunto riducendo le dimensioni degli agent
e dei client utilizzati per aggiungere nuovi dispositivi da gestire.
Tra le altre novità del secondo trimestre ci sarà una nuova versione,
la sesta, della piattaforma collaborativa GroupWise. Successivamente,
nel terzo trimestre verrà presentata la nuova versione (la sesta,
anche in questo caso) di NetWare.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here