Nove italiani nei verticali di Oracle Accelerate

Segnalati i partner attivi con applicazioni appositamente tagliate per il mercato midsize. Dal Real Estate al chimico e fashion

A due anni dal lancio, il programma Oracle Accelerate vanta l'offerta di nove partner italiani che sono stati accreditati dai laboratori di sviluppo di Oracle con proprie soluzioni, dopo aver dimostrato la propria esperienza e le proprie competenze verticali con casi di successo e dopo aver prodotto tutta la documentazione relativa alle soluzioni e alle procedure, a garanzia della semplicità di utilizzo da parte degli utenti finali.

Tutte le soluzioni a catalogo, indirizzate al midmarket, sono inoltre caratterizzate dall'essere preconfigurate e a costi fissi.
Il punto qualificante di ciascuna di queste soluzioni, oltre alla competenza applicativa delle aziende proponenti, sono i tempi di implementazione certi e molto contenuti, come il nome del programma lascia intendere, grazie all'impiego di una specifica metodologia.

Non si tratta perciò di pacchetti ridotti, sottolinea Oracle, ma di applicativi dotati del completo set di funzionalità dell'Erp J. D. Edwards di partenza, tagliati su misura per il cliente finale.
Si tratta in particolare di una soluzione per il Real Estate offerta dall'accoppiata Accenture/Con.Nexò, da una per le lavorazioni metalliche realizzata da Alfa Sistemi, mentre il mondo della distribuzione viene affrontato da Amazing. Csa Opera 21 ha poi realizzato un verticale per l'indotto dell'automotive, Exstone per il tessile e la moda, Gn Informatica per il mondo della plastica e della gomma. Il settore chimico viene coperto dalla soluzione di Rtt, mentre Sinfo One - precedentemente nota come Sinfo Pragma - indirizza invece l'alimentare e  Ibm la produzione di macchinari.
Oracle non fornisce dati precisi sulle installazioni generate da questo programma che sono comunque stimabili nell'ordine di alcune decine.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome