Nortel rivede le stime e licenzia un dipendente su dieci

Sembrano impazzire una dopo l’altra le vacche grasse del mercato delle telecomunicazioni. Nortel Networks ha gettato una inquietante ombra sull’intero settore delle reti dopo aver annunciato la dismissione di 10 mila dipendenti in vista di una previsio …

Sembrano impazzire una dopo l'altra le vacche grasse del mercato
delle telecomunicazioni. Nortel Networks ha gettato una inquietante
ombra sull'intero settore delle reti dopo aver annunciato la
dismissione di 10 mila dipendenti in vista di una previsione che
parla di un anno di rallentamento dell'economia Usa. Contestualmente
l'azienda canadese ha comunicato le stime finanziarie relative
all'anno fiscale 2001, ridimensionando in modo drastico le proiezioni
calcolate da Wall Street. Il fornitore di apparati di commutazione
prevede una crescita del fatturato del 15% e un incremento del 10%
degli utili, ad appena un mese di distanza dalla pubblicazione dei
risultati del quarto trimestre, quando Nortel aveva parlato di una
crescita del 30% malgrado quelle che erano state definite "le
incertezze del quadro economico"
. Per il primo trimestre di
quest'anno Nortel si aspetta un fatturato di 6,3 miliardi di dollari
e una perdita per azione di 4 centesimi di dollaro, mentre gli
analisti contavano su un utile di 16 centesimi a fronte di un
fatturato di 8,1 miliardi. Lo scorso gennaio, in via confidenziale
Nortel aveva detto di aspettarsi una forte accelerazione del business
nella seconda metà dell'anno, ma oggi ha ammesso che forse il
rallentamento durerà per tutti i 12 mesi del 2001. Alla luce della
situazione attuale, l'azienda ridurrà la propria forza lavoro nel
tentativo di guadagnare in efficienza e focalizzazione. Seimila
ex-dipendenti Nortel avrebbero già ricevuto la lettera di
licenziamento.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here