Nortel prova a personalizzare Internet

Nortel Networks gioca d’anticipo e propone Personal Internet, cioè un insieme di prodotti software e hardware che dovrebbero consentire ai fornitori di contenuti e di servizi di unire le proprie forze e dare vita a una nuova fase di Internet. Il …

Nortel Networks gioca d'anticipo e propone Personal Internet, cioè un
insieme di prodotti software e hardware che dovrebbero consentire ai
fornitori di contenuti e di servizi di unire le proprie forze e dare
vita a una nuova fase di Internet. Il condizionale è d'obbligo perché
per avere successo è necessario che l'utente finale abbia una
connessione a banda largha, per esempio ADSL o Ethernet a 10 Mbps. Di
riflesso anche il fornitore di servizi e contenuti deve accedere ai
backbone con una più che ottima capacità trasmissiva, ma quest'ultimo
è spesso legato a una società di telecomunicazioni. Queste premesse
sono obbligatorie per capire come può cambiare il nostro modo di
fruire dei servizi proposti. La visione di Nortel in proposito è
chiara: l'utente finale dispone di una capacità di banda sempre
maggiore, i backbone non sono un problema e adesso è tempo di
realizzare nuovi servizi: Personal Internet.
Facendo una pianificazione al contrario si può affermare che nel 2002
saranno attivi servizi Web personalizzati ad alte prestazioni:
l'utente potrà avere accesso a contenuti personalizzati dove si
fondono insieme audio e video; c'è un'evoluzione del concetto di
portale che diventa personale. Anche il mondo wireless beneficerà di
questa evoluzione, grazie all'introduzione di tecnologie come GPRS e
UMTS. I primi sei mesi del corrente anno serviranno a Nortel per
portare sul mercato i prodotti necessari a realizzare questo
progetto. Per la personalizzazione dei contenuti: la famiglia Shasta
per fornire servizi a banda larga a livello utente; la famiglia
Alteon per la gestione dei contenuti a livello di Internet Data
Center. Quest'ultima realtà trarrà i maggiori benefici adottando
l'infrastruttura di hosting ad alte prestazioni e orientata ai
contenuti che Nortel a pensato.
L'adozione di questi dispositivi consentirà, nei piani di Nortel e
dei suoi partner, di offrire all'utente finale un accesso sicuro a
contenuti personalizza e indipendente dal device usato; mentre gli
ISP potranno aumentare il grado di fidelizzazione dei clienti
fornendo i contenuti personalizzati richiesti da quest'ultimo.
Naturalmente la personalizzazione è quella che crea il margine.
Tra i prodotti si può citare Shasta Personal Content Portal, un
software multipiattaforma per gestire l'invio di contenuti
personalizzati; permette di raggiungere gli utenti con servizi mirati
analizzando le richieste HTTP effettuate da questi. Nell'offerta per
Personal Internet ci sono anche gli Alteon 780 Data Center Web
Switch, una gamma di switch destinati agli Internet Data Center che
integrano capacità di switching a livello 2-7 e di gestione del
traffico.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here