Nortel aggiorna l’offerta in chiave Power Networks

Per far fronte alle esigenze di grandi imprese e di service provider, Northern Telecom ha lanciato il concetto di Power Networks: reti ibride che vanno dalla Lan dipartimentale alla connessione con la rete pubblica del carrier. "Le reti sono cambi …

Per far fronte alle esigenze di grandi imprese e di service provider,
Northern Telecom ha lanciato il concetto di Power Networks: reti ibride che
vanno dalla Lan dipartimentale alla connessione con la rete pubblica del
carrier.
"Le reti sono cambiate, diventando mission critical per le aziende, che
hanno sempre maggior interesse a svincolarsi dalla dipendenza del fornitore
di servizi di telecomunicazione", ad affermarlo è Albert Delorenzi, vice
president Technology & Business Development di Nortel, che ha così
continuato: "La rete non fornisce più semplicemente l'accesso alle
informazioni, che sono ormai distribuite su più punti, ma è l'informazio
ne
stessa".
Crescono, dunque, le esigenze applicative che la società canadese vuole
soddisfare con un'architettura di rete integrata multimediale, basata sulla
tecnologia Atm, ma in grado di abbracciare tutti i protocolli Lan e Wan.
Per quanto riguarda il lato Lan, Nortel ha attivato un'alleanza strategica
con Cabletron. Le due società, in particolare, collaborano nello sviluppo
di tecnologie di switching per il multimedia. Il risultato è NetStar, un
commutatore di backbone per la realizzazione di un'infrastruttura unica
voce e dati, combinando Ethernet e Isdn. La piattaforma viene completata
con gli altri dispositivi delle serie Meridian e Passport. Quest'ultima è
stata ampliata verso il basso con un nuovo dispositivo low end Marathon.
Tra le caratteristiche più interessanti il rerouting automatico in caso di
guasti e l'integrazione in un unico box dell'accesso a 56 Kbps e Atm a 155
Mbps. A proposito del routing, per garantire le prestazioni, è stato
implementato il Virtual Network Switching, una tecnologia di commutazione
di livello 3 che, a detta di Delorenzi, "ottimizza l'integrazione tra le
reti Ip e quelle Atm".
Entro fine anno, inoltre, Nortel si lancerà su nuovi mercati con un
innovativo apparecchio. A meno di 500 dollari, la casa canadese offrirà un
telefono Java-based. Il dispositivo, dotato di un tastierino esteso e un
piccolo monitor, è collegabile direttamente allo switch aziendale ed è
stato pensato per nuove applicazioni, molte delle quali di là da venire,
come l'home banking.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here