Non avranno impatto immediato i progetti comuni fra Microsoft e Sgi

Il cosiddetto progetto Fahrenheit, annunciato nei giorni scorsi da Microsoft e Silicon Graphics, non avrà probabilmente effetti sul mondo degli integratori e dei Var prima del 2001. Ad affermarlo è la società d i ricerca americana …

Il cosiddetto progetto Fahrenheit, annunciato nei giorni scorsi da
Microsoft e Silicon Graphics, non avrà probabilmente effetti sul mondo
degli integratori e dei Var prima del 2001. Ad affermarlo è la società d
i
ricerca americana Jon Peddie Associates. Dal progetto dovrebbe sorgere un
set di Api grafiche che incorporerà elementi della tecnologia OpenGl di Sg
i
nell'architettura DirectX di Microsoft. Il rilascio per le piattaforme
Windows, comunque, non dovrebbe essere previsto prima del 2000.
Nel frattempo, la filiale di Silicon Graphics, Cosmo Software, sta per
lanciare CosmoPlayer 2.0, un lettore per la visualizzazione di grafica 3D
all'interno di un browser Web. Il software utilizza il linguaggio Vrml
(Virtual Reality Modeling Language), che permette di creare e visualizzare
sulla Rete ambienti tridimensionali. Cosmo Player 2.0 dovrebbe supportare
le biblioteche grafiche OpenGl , sarà scaricabile gratuitamente e si
presenterà sotto forma di estensione per Communicator di Netscape e di
controllo ActiveX per Internet Explorer 4.0 di Microsoft. Saranno
inizialmente supportate le piattaforme Windows 95, Nt e Unix, mentre una
versione Mac è attesa per il prossimo anno.
In seguito sarà anche reso disponibile il tool di sviluppo CosmoWorld Vrml
2.0, in versione Windows Nt.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here