Nokia vuole Symbian per renderlo aperto

Accordo per rilevare il 100% di Symbian. Obiettivo dare vita a una Foundation che sviluppi il diretto concorrente di Android.

Nokia ha annunciato di aver raggiunto un accordo per rilevare, per 264 milioni di euro, le azioni rimanenti di Symbian della quale già detiene una partecipazione pari al 48%.

Obiettivo dell'acquisizione è trasformare Symbian in una foundation dedicata allo sviluppo di una piattaforma analoga ad Android, attualmente in fase di sviluppo sotto l'egida Google.

Sony Ericsson, Ericsson, Panasonic e Siemens, vale a dire gli altri partecipanti al capitale Symbian, hanno accettato di vendere le loro azioni, e Samsung sembra orientata a fare lo stesso. 

La foundation dovrebbe essere operativa a partire dal 2009 e dovrebbero prendervi parte, oltre a Nokia, realtà quali AT&T, LG, Motorola, NTT Docomo, Samsung, Sony Ericsson, STMicroelectronics, Texas Instruments e Vodafone.
 
La piattaforma, secondo quanto dichiarato, sarà royalty free e open e dovrebbe unificare differenti sistemi operativi esistenti: Symbian OS, S60, UIQ and MOAP.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here