Nokia vede crescere le e-mail “mobili”

Il colosso finlandese scommette sulla posta elettronica tramite dispositivi ultra-leggeri: «Crescerà del 39% in 18 mesi».

16 settembre 2003

Secondo Nokia, nei prossimi 18 mesi l'utilizzo di dispositivi mobili per inviare e ricevere posta elettronica nelle aziende aumenterà di circa il 40% in Europa.


A contribuire al sostanzioso aumento, sempre per la società finlandese, saranno esponenti del management, account, operatori della logistica, dell'It, responsabili delle vendite e dell'assistenza sul campo.


Coinvolte nel progresso, quindi, secondo le previsioni di Nokia, saranno quelle aziende di una discreta dimensione operativa, prevalentemente operanti nei comparti manifatturieri e distributivi, senza trascurare le società finanziarie e quelle che prestano servizi, cioè tutte quelle tipologie di impresa che hanno già fatto registrare un buon tasso di adozione di strumenti mobili (e si spera che Nokia si esprima a ragion veduta, cioè sulla base dei rapporti di vendita).


Per quanto riguarda i settori che faranno registrare una penetrazione dei nuovi dispositivi, a Helsinki scommettono sulle attività produttive nel campo agricolo, nell'industria dell'accoglienza e della ristorazione.


A quanto risulta al colosso finlandese, un quinto dei propri clienti business conta già di estendere il supporto dei dispositivi mobili a tutto il sistema informativo, intranet e database compresi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome