Nokia e Sanyo insieme per le reti Cdma

Annunciata una joint venture per operare sui mercati statunitensi e asiatici, superando qualche impasse di troppo.

Ci sono anche Nokia e Sanyo tra I firmatari dei “patti di ferro” che si sono siglati in questi giorni durante il 3GsmWorld di Barcellona.
Le due società hanno reso nota infatti l'intenzione di dare vita a una joint venture nell'area della telefonia cellulare per la produzione di telefoni per reti Cdma, vale a dire per lo standard dominante negli Stati Uniti, in parti dell'America Latina e dell'Asia, Giappone, India e Cina incluse.

La joint venture dovrebbe diventare operativa a partire dal terzo trimestre di quest'anno e dovrebbe consentire a Nokia di riguadagnare terreno negli Stati Uniti, perso anche per l'ostinazione con la quale la società non ha voluto implementare nei suoi telefoni i chip di Qualcomm.
Sanyo, da parte sua, ha una buona presenza presso gli operatori telefonici statunitensi - Sprint in particolare - mentre non è riuscita a espandere molto il proprio business al di fuori degli Stati Uniti.
Ecco perché molti analisti guardano a questa intesa come a una mossa tattica per superare due debolezze diverse con forze complementari.
Senza considerare poi l'effetto positivo per Nokia per entrare a pieno titolo sul mercato nipponico.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here