Nokia 9210 Communicator, un terminale mobile completo

Il telefono multimediale della casa finlandese offre display a colori, applicativi office e navigazione in Internet sia Wap che Html con supporto Java. Un accordo con Tarantella per l’accesso alle applicazioni aziendali ne conferma il target professionale

Nokia 9210 Communicator rappresenta la terza generazione di telefono-palmare della società finlandese, dopo il lancio della serie 9000, avvenuta nell'ormai lontano 1996 e proseguita poi con i 2 modelli 9110. Poco meno di due milioni di lire il prezzo di questo dispositivo, in cui la novità più evidendte è rappresentata dal bel display Tft a colori. Sul lato ergonomia, sono state ottmizzate l'interfaccia e la tastiera e sono stati introdotti tasti funzionali che ne agevolano l'utilizzo (come il pulsante per lo scroll). In primo piano sono anche le rinnovate potenzialità multimediali, le cui strade sono state aperte dal colore, che consentono di visualizzare filmati e immagini. Ma è soprattutto l'adozione del sistema operativo Symbian che ha apportato a livello applicativo le novità più interessanti, consentendo di introdurre, oltre all'agenda e al canendario, le funzionalità di word processor e foglio elettronico, che simulano perfettamente il funzionamento dei corrispettivi applicativi di casa Microsoft con cui sono, del resto, compatibili. Alla scrittura e al calcolo si aggiunge la possibilità di visualizzare presentazioni, grazie alla presenza di un reader Powerpoint. Dal punto di vista della comunicazione e della navigazione in Internet, al 9210 non sembra mancare nulla. Oltre alla messaggistica via e-mail, Sms e fax è presente un doppio browser (uno Wap, l'altro Html com supporto di Java), mentre per migliorare la velocità di connesione Nokia ha pensato anche al supporto di High Speed Data (Hscsd), in grado di arrivare a 43,3 Kbps (va detto, tuttavia, che questo standard, una sorta di upgrade del Gsm, non è attualmente supportato dagli operatori italiani). Una porta di comunicazione a infraossi e la sincronizzazione dei dati in remoto tramite SyncMl, oltre che con Outlook, Lotus Notes e Lotus organiser, complatano le caratteristiche di un prodotto pensato per l'utente business e aziendale, anche se l'aspetto ludico non è certo trascurato, grazie ai quattro giochi forniti in dotazione. E l'accordo siglato con Tarantella, che abilita il Communicator 9210 all'accesso wireless in remoto ad applicazioni aziendali (su piattaforme Windows, Unix, Linux, As/400 e mainframe) è il miglior testimone del target di destinazione.


Sul fronte dell'equipaggiamento, il motore del Nokia 9210 è un chip Arm9 a 32 bit mentre la memoria è supportata da una card da 16 Mb in dotazione, con la possibilità di inserire modelli da 32 e 64 Mb. L'autonomia dichiarata arriva fino a 230 ore in standby, ma ovviamente tutto dipende dall'utilizzo che si fa dell'apparecchio.


E per quanto riguarda la "banale" funzionalità di telefono? Il 9210 rimane, per ora ancorato al passato, essendo un normale Gsm dual band 900/1800 (seppur decisamente evoluto, grazie al vivavoce e alla possibilità di effettuare chiamate in conferenza). Nokia, comunque, è intenzionata a prolungare le furtune dei propri Commmunicator arrivando fino all'avvento dell'Umts e oltre.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome