NetScreen lancia una nuova serie di apparati per VPN

Quattro modelli dotati ciascuno di quattro porte 10/100 permettono di segmentare il traffico e realizzare connessioni sicure su IP.

Netscreen ha presentato una nuova serie di dispositivi di firewalling che supportano VPN. Rispetto ai precedenti prodotti della stessa società, i modelli della nuova serie dispongono di almeno una porta in più. I responsabili dell'azienda, infatti, hanno sottolineato il fatto che tutti gli apparati partono da 4 porte, consentendo di segmentare più dettagliatamente il traffico, di quanto le classiche tre porte (trusted, untrusted e DMZ) consentissero.
Denominate NetScreen-204, NetScreen-208, NetScreen-25 and NetScreen-50, le nuove security appliance hanno tutte 4 porte, tranne NetScreen-208, che ne ha 8.
Netscreen ha anche sviluppato una nuova versione del proprio sistema operativo, Screen OS 3.1, che permette di personalizzare la destinazione di ciascuna di queste porte su cui effettuare servizi di firewalling, VPN o attack detection. NetScreen-204 e 208, che negli Usa costano rispettivamente 10mila e 15mila dollari di listino, possono gestire fino a 1.000 tunnel IP VPN tunnel e 128mila sessioni IP. Il primo, inoltre è capace di gestire l'encryption alla velocità di 200 Mbps e il firewalling a 550 Mbps. NetScreen-208 risepttivamente fornisce prestazioni di 200 e 400 Mbps per encyption e firewalling. I modelli più piccoli, invece, supportano: NetScreen-25 fino a 20 Mbps per encryption e 100 Mbps per firewalling, mentre Netscreen 50 arriva rispettivamente 50 e 170 Mbps. Il primo costa 3.500 dollari, il secondo 6.000.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome