<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Cloud NetApp rafforza la partnership con VMware e annuncia Amazon FSx per ONTAP

NetApp rafforza la partnership con VMware e annuncia Amazon FSx per ONTAP

NetApp e VMware hanno annunciato l’ampliamento dell’alleanza globale di lunga data tra le due aziende.

Attraverso soluzioni innovative e iniziative di go-to-market, NetApp e VMware vogliono aiutare i clienti a ridurre i costi, la complessità e i rischi legati alla modernizzazione e alla migrazione dei workload negli ambienti multicloud.

Inoltre, le aziende possono velocizzare le prestazioni e la fornitura di applicazioni sia nuove che tradizionali e semplificare tutte le operazioni quotidiane grazie alla nuova integrazione tra le infrastrutture di data management tra VMware e NetApp.

La partnership tra NetApp e VMware si basa su un’esperienza condivisa più che ventennale di supporto a circa ventimila clienti comuni. NetApp è inoltre uno dei partner di progettazione strategica dell’offerta attuale e futura di soluzioni VMware relative al cloud, tra cui VMware vSphere, VMware Cloud Foundation e diversi servizi cross-cloud di VMware.

Le due aziende aiutano i clienti a gestire, condividere e proteggere efficacemente i loro ambienti ibridi e multicloud, collaborando alla co-ingegnerizzazione “customer-driven” per offrire soluzioni innovative in un panorama tecnologico in continua evoluzione.

Oggi i clienti devono affrontare sfide complesse per ottimizzare gli attuali investimenti nell’It, tracciando al tempo stesso un percorso finalizzato alla modernizzazione ed alla accelerazione del loro business.

Insieme, NetApp e VMware hanno aiutato migliaia di clienti a risolvere le loro sfide relative al multi-cloud gestendo efficacemente i workload aziendali in qualsiasi ambiente. Siamo oggi in grado di soddisfare i clienti in qualsiasi fase della loro transizione verso il cloud, offrendo nuove e potenti soluzioni che aiutano le aziende a ottimizzare i loro data center virtuali, a modernizzare le loro applicazioni e a fornire servizi di gestione dei class workloads aziendali a costi contenuti sul cloud VMware“” ha dichiarato George Kurian, Chief Executive Officer di NetApp.

È ormai chiaro: il multicloud è il modello su cui faremo affidamento per molti anni a venire. È il modello operativo de facto dell’era digitale, che offre ai clienti la libertà necessaria per creare, distribuire e gestire le applicazioni nel modo più adatto alle loro esigenze aziendali.

Insieme, VMware e NetApp offrono alle aziende la flessibilità e la scelta tipiche del multicloud, necessarie per sfruttare il meglio delle innovazioni in qualsiasi ambiente cloud“, ha dichiarato Raghu Raghuram, Chief Executive Officer di VMware.

NetApp e VMware per l’era multicloud

L’ondata di nuove applicazioni che alimenta l’era digitale richiede l’utilizzo di un approccio innovativo relativo alla gestione delle infrastrutture di data management e dei workload aziendali, sottolineano le due società.

Oggi le organizzazioni si rivolgono al public cloud per semplificare e accelerare le loro iniziative di business, richiedendo loro flessibilità e vastità di scelta. Queste organizzazioni hanno anche bisogno di nuove e integrate piattaforme in grado di gestire sia le applicazioni proprietarie dell’azienda che le novità di mercato, utilizzando in modo efficiente le risorse esistenti.

La rinnovata partnership tra NetApp e VMware affronta queste sfide concentrandosi su tre importanti iniziative guidate dai clienti:

  • Convenienza nella migrazione senza soluzione di continuità verso il multicloud. NetApp e VMware stanno attualmente collaborando nel processo di innovazione sui tre maggiori provider di public cloud al mondo per certificare e supportare i servizi garantiti dal VMware Cloud e dal NetApp Cloud Services. Ciò consente ai clienti che utilizzano VMware e strumenti di storage on-premise, sia di NetApp che di altri fornitori, di trasferire, estendere o proteggere senza problemi i workload e i file aziendali nel cloud con costi e rischi ridotti. I clienti possono ora ridimensionare le loro infrastrutture di calcolo e storage in cloud per ridurre e controllare i costi legati all’esecuzione dei carichi di lavoro che necessitano dell’utilizzo di un gran numero di dati, evitando al contempo di dover sostenere i costi di aggiornamento per il passaggio delle applicazioni dall’on-premise al cloud. NetApp e VMware hanno utilizzato la loro esperienza decennale nella gestione dei workload nei data center aziendali per offrire soluzioni completamente certificate, integrate e supportate alla propria clientela, portando gli stessi benefici anche ai clienti che sfruttano il public cloud; il tutto tramite una piattaforma di gestione affidabile dei dati e dei carichi di lavoro.
  • Accelerare le applicazioni aggiornate utilizzando Kubernetes/Container. VMware Cloud Foundation grazie a Tanzu consente all’It di gestire macchine virtuali e gestire container da un’unica piattaforma. VMware Tanzu e VMware Cloud Foundation supportano l’uso di matrici di archiviazione basate su NetApp ONTAP, offrendo ai clienti la possibilità di creare senza problemi un data fabric flessibile sia per le macchine virtuali tradizionali che per le moderne applicazioni containerizzate. Relativamente ai workload Kubernetes, NetApp è partner di progettazione del container-native storage VMware Tanzu che integra Astra Control con VMware Tanzu per le implementazioni relative ai VMware vSphere Virtual Volumes (vVols). I clienti possono dunque semplificare e accelerare lo sviluppo e l’implementazione delle nuove applicazioni insieme ai tradizionali workload virtualizzati, utilizzando soluzioni su scala aziendale, ad alte prestazioni e che sono protette, convalidate e supportate congiuntamente.
  • Ottimizzare il Data Center attraverso un’infrastruttura aggiornata. Oggi le organizzazioni hanno bisogno di una piattaforma di gestione dei workload e dei dati che sia efficiente e conveniente per ottimizzare le risorse esistenti. NetApp è un partner di co-progettazione di VMware con vSphere e vVols per il nuovo e ampliato sviluppo di tecnologie chiave che partono dalle piattaforme di file and block storage di NetApp. Questo include una nuova certificazione e un nuovo supporto per consentire l’uso di vVol con NVMe-oF garantendo migliori performance per le block flash storage e una gestione delle Virtual Machines (VM) più granulare su molteplici tipologie di trasporto di rete come FC, ethernet e reti TCP/IP standard. Inoltre, è disponibile anche una nuova integrazione per migliorare la disponibilità e la sicurezza dell’esecuzione di carichi di lavoro virtualizzati in ambienti NFS 4.1. I clienti possono ora ottenere migliori prestazioni per i workload virtualizzati tradizionali sfruttando gli investimenti infrastrutturali esistenti e semplificando le operazioni It quotidiane grazie a soluzioni validate e supportate congiuntamente.

Amazon FSx per NetApp ONTAP

NetApp ha inoltre annunciato, in collaborazione con VMware e Amazon Web Services (AWS), la disponibilità su scala globale di Amazon FSx per NetApp ONTAP, con VMware Cloud su AWS, il primo e unico servizio di cloud storage AWS nativo certificato e supportato come datastore integrativo per VMware Cloud on AWS.

NetApp

Questa nuova soluzione di datastore consente alle aziende di trasferire in modo rapido, semplice ed economico i loro carichi di lavoro aziendali su VMware Cloud su AWS.

Ciò permette alle aziende di espandere il loro cloud storage indipendentemente dalle funzionalità di “computing” per ottimizzare i costi, implementare applicazioni moderne con la velocità e la modularità del cloud e massimizzare il valore degli investimenti It esistenti.

Inoltre, le aziende possono accedere ai numerosi vantaggi di ONTAP in termini di gestione, protezione ed efficienza dei dati utilizzati oggi da quasi ventimila clienti VMware che operano on-premise.

La nostra solida partnership, la profonda integrazione e l’innovazione congiunta con VMware e AWS segnano un’altra tappa fondamentale per rendere più facile per le organizzazioni spostare in modo efficiente i carichi di lavoro aziendali nel cloud.

I clienti VMware che utilizzano storage NetApp o non NetApp on premise possono ora accedere ai servizi e alle funzionalità di storage su cloud pubblico di classe enterprise di ONTAP, il tutto utilizzando il sistema AWS, come primo datastore integrativo certificato e supportato per VMware Cloud su AWS“, ha dichiarato Davide Marini, Country Manager di NetApp Italia.

Raffaele Gigantino, Country Manager VMware Italia, ha dichiarato: “La maggior parte delle aziende oggi esegue carichi di lavoro su una piattaforma VMware. Sia che si tratti di una piattaforma locale o di VMware Cloud su AWS, vogliono poter beneficiare della continuità delle operazioni e dell’architettura della piattaforma.

AWS, NetApp e VMware offrono ai clienti la flessibilità di acquistare e configurare il cloud storage indipendentemente dai carichi computazionali per soddisfare le esigenze di un’ampia gamma di applicazioni aziendali. La nostra innovazione congiunta consentirà ai clienti che spostano i carichi di lavoro aziendali nel cloud di ottimizzare i costi e scalare meglio i loro ambienti“.

I nuovi vantaggi di questa offerta certificata e supportata – sottolinea NetApp – includono miglioramenti in termini di:

  • Velocità: ridotta complessità nella migrazione di carichi di lavoro on-premise basati su vSphere immagazzinati in prodotti NetApp o non NetApp verso il Cloud VMware su AWS grazie al trasferimento coerente VMware-to-VMware per i workload, combinata con la velocità, le prestazioni e la semplicità di ONTAP tramite Amazon FSx per NetApp ONTAP.
  • Controllo dei costi: distribuzione del “computing” di VMware Cloud indipendentemente dal cloud storage per ottimizzare i costi per i carichi di lavoro complessi, combinati con le funzionalità che garantiscono ricchezza di dati ed efficienza tipiche di ONTAP, tra cui dedupe, compressione, compattazione e thin-provisioning.
  • Efficienza: sfruttare gli investimenti già effettuati in risorse basate su VMware incluse persone, processi e tecnologie on-premise e sul cloud per garantire la coerenza delle operazioni.

Inoltre, i partner di NetApp, VMware e AWS possono trarre vantaggio da questa innovazione per espandere le loro attuali offerte su VMware Cloud in diversi modi:

  • Sbloccare nuovo business per i workload ibridi e cloud-native abbattendo le barriere dei costi per la migrazione dei carichi di lavoro aziendali attraverso il giusto dimensionamento del cloud compute e del cloud storage.
  • Espandere i servizi cloud esistenti aiutando i clienti a pianificare, progettare, distribuire e ottimizzare le soluzioni ibride e cloud-native per i workload ad alta complessità.
  • Ridurre i rischi per i clienti grazie a soluzioni cloud, integrate e supportate da NetApp e VMware, per aiutare i clienti a trasferire, estendere o proteggere i carichi di lavoro aziendali nel cloud.

Amazon FSx per NetApp ONTAP offre uno storage condiviso completamente gestito su AWS con le popolari funzionalità di accesso e gestione dei dati di ONTAP.

La soluzione consente alle organizzazioni di trasferire facilmente le applicazioni ed eseguirle su AWS, con i flussi di lavoro di storage di livello enterprise e le funzionalità di gestione dei dati di ONTAP, indipendentemente dal provider di storage on-premise.

Leggi tutti i nostri articoli su NetApp

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php