Home Cloud NetApp acquisisce CloudJumper, spazio ai servizi di virtual desktop

NetApp acquisisce CloudJumper, spazio ai servizi di virtual desktop

NetApp ha annunciato l’acquisizione di CloudJumper, una società di software cloud di infrastrutture desktop virtuali (VDI) e servizi desktop remoto (RDS).

Come risultato dell’acquisizione, il nuovo NetApp Virtual Desktop Services (VDS) risolverà i problemi principali dei servizi di virtual desktop e della gestione delle applicazioni, consentendo ai clienti di implementare, gestire, monitorare e ottimizzare questi ambienti in una soluzione unica fornita da una singola azienda su un cloud pubblico di loro scelta.

Anthony Lye, senior vice president e general manager della business unit Cloud Data Services di NetApp non ha nascosto la propria soddisfazione per l’operazione conclusa: secondo il manager infatti la capacità di fornire un’esperienza virtual desktop coerente su larga scala mantenendo i dati disponibili e sicuri senza sacrificare le prestazioni è sempre stata importante ed oggi più che mai è particolarmente critica. NetApp e CloudJumper forniscono una piattaforma di gestione semplificata per la fornitura di VDI, storage e gestione dei dati in Microsoft Azure, AWS e Google Cloud con la migliore gestione di desktop virtuali della categoria, combinata con i migliori servizi di storage e dati.

CloudJumper offre ai clienti un percorso semplice e sicuro gestendo gli ambienti attuali, spesso on-premise o che utilizzano tecnologie meno recenti come i Remote Desktop Services (RDS) – oltre all’ambiente in cui il mercato si sta muovendo – desktop ospitati in cloud che utilizzano Windows Virtual Desktops (WVD). NetApp VDS fornisce ai clienti di CloudJumper uno storage dei dati altamente resiliente con caratteristiche di classe enterprise, tra cui prestazioni, alta disponibilità, caching globale dei file, backup, conformità e funzionalità essenziali per aiutare a spostare le operazioni aziendali nel cloud.

NetApp VDS sarà immediatamente disponibile su NetApp Cloud Central e integrato con Azure NetApp Files e Cloud Volumes. Inoltre, NetApp aggiungerà risorse significative al programma channel partner di CloudJumper esistente, migliorando le capacità dei partner MSP, VAR, SI e ISV per risolvere le sfide dei clienti e far crescere il loro business.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php