NetApp: 2011, anno dello storage unificato

Antonia Figini consiglia ai Cio di sfruttare a fondo le potenzialità del modello “as a service”. E le reti sociali vanno ascoltate.

Da noi interpellata, Antonia Figini, country manager di NetApp Italia, ha indirizzato ai Cio italiani tre messaggi concisi, in forma di tweet, aventi come argomento le iniziative da adottare per il 2011, alle voci investimenti, progetti, reti sociali.

Riguardo gli investimenti, il consiglio è di puntare allo storage unificato, perché l'infrastruttura storage non sia un freno per il business, ma anzi favorisca la capacità e la velocità di adattamento ai repentini cambiamenti di mercato.

I progetti possono riguardare l'infrastruttura “as a service” per offrire il massimo dei vantaggi con il minimo delle costrizioni e con investimenti mirati solo dove e quando serve effettivamente.

I social network, per Figini, sono un importante strumento di comunicazione con il mondo, ma sono bidirezionali e non si deve dimenticare che bisogna anche ascoltarli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here