NessPro, evoluzioni di business

Dopo l’acquisizione da parte di Ness Technology, la ex-Selesta cambia pelle, si riorganizza e amplia l’offerta per continuare a crescere

A un anno di distanza dalla sua acquisizione da parte dell'israeliana Ness, Ness Pro(ducts), precedentemente nota sul mercato come Selesta, mostra tutto l'entusiasmo di una storica realtà locale che oggi vanta l'appartenenza a un network internazionale in grado di offrirle maggiore visibilità e forza finanziaria.
«Dovevamo cambiare pelle - esordisce Emilio Cremonesi, managing director di Ness Pro Italy - e acquisire una rilevanza di tipo internazionale, mantenendo il buono di Selesta, ma cambiando la proposizione e la velocità di risposta al mercato»

Anche per questo la società, da sempre focalizzata sulla distribuzione di tecnologie software internazionali accuratamente selezionate, ha avviato subito una profonda riorganizzazione interna, unificando le divisioni It Governance e Applications. «Con questo nuovo modello organizzativo - ha continuato Massimo Fanton, direttore operativo di NessPro - i clienti potranno rivolgersi a un unico interlocutore, in grado di rappresentare tutto il portafoglio delle nostre soluzioni e di coordinare i vari tecnici nelle diverse attività di progettazione, aumentando di fatto la nostra reattività sul mercato».

Tutto questo sarà funzionale al raggiungimento di un obiettivo di fatturato 2008 tra i 26 e i 28 milioni di euro (metà dei quali realizzati sul mercato bancario), il che, tradotto in termini di crescita, significa un incremento dell'8% sull'anno scorso. «Ma la vera crescita - ha sottolineato Cremonesi - sarà nel margine» di un modello di business che vede pesare le attività di rivendita per il 70% e quelle dei professional service per il 30.
Risultati che continueranno a migliorare, è convinzione del management, sia attraverso l'estensione della proposizione commerciale dai large account alle prime 500 realtà del mercato italiano, sia beneficiando delle opportunità offerte dall'appartenenza a una solida realtà internazionale: pur continuando a mantenere una certa autonomia nella selezione dei prodotti da proporre (oggi nel mirino di NessPro ci sono soprattutto software di Business intelligence e di document management), la società ha potuto ampliare, infatti, il suo portafoglio, acquisendo in distribuzione prodotti mutuati dall'offerta di Ness Technology, come le applicazioni complementari alla piattaforma di Sap (soluzioni marchiate Intellicorp, Newmerix ed Epi-Use).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here