Nel Q1 Esprinet cresce del 33%

Oltre alla crescita del fatturato prosegue anche la diminuzione del debito

16 maggio 2003 La prima trimestrale dell'anno di Esprinet vede il
distributore di Nova Milanese chiudere con un fatturato di 317,9 milioni di euro
con una crescita del 33% rispetto allo scorso anno. L'Ebitda è stato di 10,8
milioni in aumento del 33% e l'Ebit è arrivato a 9,5 milioni (+32%). Bene anche
il risultato ante imposte che ha chiuso a 7,8 milioni con una crescita del 37%,
mentre l'utile ante imposte consolidato è salito a 7,7 milioni (+43%). Prosegue
anche la diminuzione dei debiti finanziari passati da 135,4 milioni dello scorso
anno a 107,8 milioni di questo trimestre. Lo scorso trimestre la posizione
finanziaria era di 95,8 milioni di euro.


Intanto la società ha pubblicato il bilancio 2002 che riporta la classifica
della distribuzione di Sirmi per il 2002 che assegna a Esprinet una quota di
mercato del 15,6% seguita da Opengate (8,9%), Cdc (6,4%), Ingram Micro (6,4%),
Tech Data (5,8%), Tecnodiffusione (3,1%), Computer Gross (4,5%), Actebis (3,4%),
Brevi (3,5%) e Algol (2,9%). Entrando nel dettaglio delle cifre relative al 2002
di Esprinet, le vendite maggiori sono state realizzate con pc e server che
valgono 425,1 milioni di euro (393,8 lo scorso anno) e il 44,8% del fatturato
totale (49,5%). Le periferiche sono passate da 264,9 milioni di euro del 2001
(33,3%) a 308,6 milioni (32,5%), consumabili e accessori da 49,8 (6,3%) a 96,1
milioni di euro (10,1%), il software da 39,9 (5%) a 60,6 milioni (6,4%) e il
networking da 26,9 (3,4%) a 30,4 milioni di euro (3,2%).


Le altre aree di prodotto riguardano workstation e sistemi passate da 15,7
(2%) a 21,9 milioni (2,3%) e servizi che da 5,2 milioni (0,7%) sono arrivati a
6,3 milioni di euro (0,7%). Con 479,1 milioni di euro (50,5%) dealer e computer
shop sono stati i migliori clienti di Esprinet seguiti dai Var con 337,5 milioni
(35,6%) dalla Gdo 87,9 (9,3%) che l'anno scorso aveva acquistato per 43,8
milioni di euro e dai subdistributori che valgono il 4,7% del fatturato con 44,4
milioni di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome