Nec propone un nuovo processore per dispositivi portatili e di connessione

Nec introdurrà a breve un processore Risc a 64 bit con caratteristiche progettate appositamente per aiutare a risparmiare la carica delle batterie nei telefoni cellulari, nei palmari e negli altri dispositivi di connessione. Funzionante a 200 MH …

Nec introdurrà a breve un processore Risc a 64 bit con
caratteristiche progettate appositamente per aiutare a risparmiare la
carica delle batterie nei telefoni cellulari, nei palmari e negli
altri dispositivi di connessione. Funzionante a 200 MHz e in grado di
processare 1,545 milioni d'istruzioni al secondo, il processore
Vr4131 è stato anche progettato per essere utilizzato nelle schede di
rete (Nic), nelle Lan wireless e nei dispositivi Internet. Il chip
utilizza un'architettura a doppio canale, cioè dovrebbe essere in
grado di eseguire le istruzioni 1,4 volte più velocemente dei chip
Risc a singolo canale. Il processore comprende, inoltre, 16Kb di dual
cache e 16Kb di memoria integrata per le istruzioni. Il processore è
stato prodotto con processo a 0.13 micron e consuma solo 1.5 watt di
potenza funzionando a pieno regime. Il chip verrà distribuito nel
corso del terzo trimestre di quest'anno e costerà 25 dollari in lotti
da 10.000 unità.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here