National esce dal mercato dei chip per pc

National Semiconductor ha dichiarato che si libererà del business dei chip per pc con l’obiettivo di focalizzarsi maggiormente su settori decisamente più redditizi, cioè quelli dei dispositivi embedded e, più in generale, de

National Semiconductor ha dichiarato che si libererà del business dei chip
per pc con l'obiettivo di focalizzarsi maggiormente su settori decisamente
più redditizi, cioè quelli dei dispositivi embedded e, più in
generale, dei
chip analogici, che hanno rappresentato circa il 70% delle vendite globali
della società nel terzo trimestre fiscale '99. Come diretta conseguenza, i
l
produttore si appresta a tagliare 550 posti di lavoro, pari a circa il 5%
delle risorse complessive, includendo anche i 165 tagli già annunciati in
Singapore. La mossa riguarda direttamente Cyrix, la sussidiaria di National
acquisita nel 1997, che produce chip Intel-compatibili per il comparto dei
personal computer. Benché siano in circolazione da tempo voci su una
possibile vendita della unit, non è al momento chiara la strategia che
National intende adottare. National, tra l'altro, sta sviluppando prodotti
"system on a chip" per applicazioni low-cost basati proprio su una
tecnologia di Cyrix.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here