Nasce un’alleanza per semplificare l’accesso wireless a Internet

Un gruppo di big dell’informatica e delle telecomunicazioni hanno deciso di far causa comune per rimuovere le barriere di connettivita e prestazioni per l’accesso wireless alla Rete. Nella stessa direzione si muove un’altra iniziativa, promossa da Compaq

I big dell'informatica e delle telecomunicazioni si mobilitano per
rendere più semplice l'accesso a Internet da dispositivi mobile,
primi fra tutti i telefoni cellulari. E lo fanno alleandosi e
mettendo in comune gli sforzi di ricerca. Di rilievo è l'iniziativa
promossa da aziende come Intel, Dell, Fujitsu Siemens,
Hewlett-Packard e Toshiba, insieme a France Telecom, Motorola,
Siemens Mobile, Bt Cellnet e Sonera, per identificare e rimuovere le
comuni barriere tecniche e di mercato che attualmente limitano la
connettività mobile e le relative prestazioni per gli utenti. Il
focus principale della nuova alleanza, denominata Mobile Data
Initiative Next Generation, sarà concentrato sull'accesso wireless da
differenti dispositivi mobile verso telefoni cellulari, soprattutto
su reti Gprs, che dovrebbero iniziare a diffondersi in Europa già
verso la fine di quest'anno. La nuova entità eredita il lavoro di un
precedente gruppo, già impegnato sul fronte del trasferimento dati,
ma con le tecnologie cellulari di vecchia generazione.
Di analogo spirito è l'alleanza, annunciata in contemporanea, fra
Nokia e Compaq, volta anch'essa a mettere in comune gli sforzi di
sviluppo di infrastrutture per la circolazione dei dati mobili. Il
risultato si concretizzerà in una serie di prodotti, che combineranno
la linea di server Compaq ProLiant e l'offerta wireless di server
(software) Wap della casa scandinava. Se questa prima linea si
rivelasse fortunata i due partner potrebbero estendere la loro
collaborazione. Non c'è una data ufficiale per il rilascio, ma
l'obiettivo dei due vendor è di essere pronti per la fine dell'anno.
Le iniziative sopradescritte si inseriscono in un quadro già occupato
da altre alleanze. Motorola ed Ericsson, per esempio, si sono
accomunate a Cisco per creare una simile infrastruttura tecnologica
per i dati wireless, mentre la stessa Ericsson e Microsoft hanno
rafforzato la propria partnership per creare sistemi e-mail senza
fili.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome