Nasce il Polo d’innovazione del tessile abruzzese

Sono sessanta le imprese del settore della moda, del tessile, dell’abbigliamento e della pelletteria entrate a far parte del consorzio “Moda Inn” che ha formalizzato la sua candidatura al bando per il Polo d’innovazione previsto dal “Progamma Operativo Regionale Fesr 2007/2013 Abruzzo”.

Il consorzio “Moda Inn” ha formalizzato la propria candidatura al bando per il Polo d’innovazione previsto dal “Progamma Operativo Regionale Fesr 2007/2013 Abruzzo”. Al consorzio hanno aderito sessanta imprese abruzzesi del settore della moda, del tessile, dell’abbigliamento e della pelletteria che complessivamente rappresentano 2mila addetti, con un fatturato che sfiora i 500 milioni di euro annui.

Promosso da Cna, Confindustria e Confartigianato, il Polo ha presentato un progetto di 2 milioni e 600mila euro di investimenti nei prossimi cinque anni, ma potenzialmente in grado di intercettare ulteriori risorse finanziarie comunitarie e nazionali, e si candida a gestire i cospicui finanziamenti messi a disposizione dall’Unione europea per aiutare le imprese del settore, pur alle prese con il trend negativo degli ultimi anni, a rilanciare il settore manifatturiero regionale. Entro due mesi, toccherà alla Regione far conoscere l’esito del bando.

Al Polo d’innovazione aderiscono anche centri di eccellenza nel campo della ricerca (come il consorzio “Mario Negri Sud”, il “Cervas” dell’università D’Annunzio, il “Centro de investigaciòn y desarollo textil” di Buenos Aires) e dell’istruzione secondaria superiore (come gli Istituti tecnici e professionali “Manthoné” di Pescara, “Einaudi” di Ortona, “Pomilio” di Chieti, l’Istituto onnicompresivo di Sant’Egidio alla Vibrata e Ancarano).

Accordi di collaborazione sono stati stipulati anche con centri di ricerca all’avanguardia dell’innovazione come “Treviso Tecnologia” e “TecnoMarche”, oltre che con il Confidi Mutualcredito di Pescara.

)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here