Nasce Hp Print Server Appliance 4200

La risposta Hewlett-Packard al crescente bisogno di stampare notevoli volumi di dati

Anche la stampa ad alti volumi si muove verso le
appliance. Hp Print Server Appliance 4200 ne è la prova: si tratta di un server
Os-indipendent in grado di supportare ambienti Windows, Unix e mainframe.
Dedicato alla gestione centralizzata dello spooling della stampa (le cosiddette
"code"), il nuovo sistema Hp è dotato di un disco fisso della capacità di
10 Gb e di nuove funzionalità, battezzate "Point and Print", che ne
facilitano l'utilizzo. Il Web server integrato permette di settare e gestire
anche in modalità remota i parametri e sono disponibili funzionalità di backup e
restore che permettono di recuperare i parametri definiti nel caso si
verifichino problemi sulla rete. La LaserJet 9000 è invece una soluzione per la
stampa dipartimentale dalle performance elevate. Nella versione standard, la
LaserJet 9000 ha una velocità di stampa di 50 ppm con una risoluzione alla
massima velocità di 600 dpi. Sono disponibili altre due configurazioni per
ambienti Ethernet: una (battezzata "N") dotata di scheda di rete JetDirect e di
scheda 10/100 Base Tx e la stessa versione per la stampa in modalità
fronte/retro (Duplexer), battezzata "Dn". Il duty cicle, in tutti e tre i casi,
prevede la stampa di massimo 300mila pagine al mese. Tutti i modelli integrano
un Web server (battezzato ChaiServer) e una Java Virtual Machine che, attraverso
un comune browser Web, ne permettono la gestione e il controllo in remoto,
nonchè lo sviluppo di servizi di stampa avanzati.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome