Home Prodotti Sicurezza Nasce l'Agenzia nazionale per la cybersecurity

Nasce l’Agenzia nazionale per la cybersecurity

La data storica, destinata a cambiare il futuro informatico del nostro Paese, è quella del 10 giugno del 2021 e combacia con l’istituzione di un’Agenzia nazionale per la cybersecurity. Sarà un cambiamento di gran lunga positivo (non dobbiamo dimenticarci che come Paese in passato abbiamo avuto dei 10 giugno decisamente peggiori) e avverrà sulla spinta di un decreto legge uscito dal Consiglio dei Ministri presieduto dal Presidente del Consiglio Mario Draghi con il Sottosegretario Roberto Garofoli.

Su proposta dello stesso Draghi il Consiglio dei Ministri ha infatti approvato un decreto-legge che “introduce disposizioni urgenti in materia di cybersicurezza, definizione dell’architettura nazionale di cybersicurezza e istituzione dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale (ACN)“.

Si tratta, riporta una nota di Palazzo Chigi, di un provvedimento che “completa la strategia di cyber-resilienza nazionale, avviata l’anno scorso con la disciplina sul perimetro cyber, e si occuperà, finalmente partendo da un punto di comando centrale, di implemantare concretamente quanto invocato, da sempre e da più parti, come il fattore di sblocco per la cybersecurity: la coscienza tecnologica delle persone“.

Quindi via alla costruzione della consapevolezza sulla cybersecurity nel settore pubblico, privato e nella società civile: tutti dovranno essere consci dei rischi e delle minacce cyber.

Un’Agenzia a riporto diretto del Presidente

L’Agenzia opererà direttamente sotto la responsabilità del Presidente del Consiglio dei ministri e dell’Autorità delegata per la sicurezza della Repubblica e in stretto raccordo con il Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica.

La nota di Palazzo Chigi racchiude in cinque direttrici il mandato dell’Agenzia.

In primo luogo l’Agenzia dovrà esercitare le funzioni di Autorità nazionale in materia di cybersecurity, a tutela degli interessi nazionali e della resilienza dei servizi e delle funzioni essenziali dello Stato da minacce cyber.

L’Agenzia dovrà sviluppare capacità nazionali di prevenzione, monitoraggio, rilevamento e mitigazione, per far fronte agli incidenti di sicurezza informatica e agli attacchi informatici, anche attraverso il Computer Security Incident Response Team (CSIRT) italiano e l’avvio operativo del Centro di valutazione e certificazione nazionale.

All’ACN anche il compito di contribuire all’innalzamento della sicurezza dei sistemi ICT dei soggetti inclusi nel perimetro di sicurezza nazionale cibernetica, delle pubbliche amministrazioni, degli operatori di servizi essenziali (OSE) e dei fornitori di servizi digitali (FSD).

E veniamo alla formazione: l’Agenzia dovrà supportare lo sviluppo di competenze industriali, tecnologiche e scientifiche, promuovendo progetti per l’innovazione e lo sviluppo e mirando a stimolare nel contempo la crescita di una solida forza di lavoro nazionale nel campo della cybersecurity in un’ottica di autonomia strategica nazionale nel settore;

Infine all’ACN toccherà il compito di verifica: assumere le funzioni di interlocutore unico nazionale per i soggetti pubblici e privati in materia di misure di sicurezza e attività ispettive negli ambiti del perimetro di sicurezza nazionale cibernetica, della sicurezza delle reti e dei sistemi informativi (direttiva NIS), e della sicurezza delle reti di comunicazione elettronica.

Il decreto istituisce il Comitato interministeriale per la cybersicurezza (CIC) e prevede specifici poteri di controllo da parte del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica (COPASIR).

Per adeguarsi tempestivamente alla normativa europea, il Governo ha individuato l’Agenzia come Centro nazionale di coordinamento italiano, che si interfaccerà con il “Centro europeo di competenza per la cybersicurezza nell’ambito industriale, tecnologico e della ricerca” di recente istituzione, (avrà sede a Bucarest) concorrendo ad aumentare l’autonomia strategica europea nel settore.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php