Nasce a Napoli il Pronto Soccorso Imprese

Frutto di un’iniziativa congiunta della rete dei professionisti e dell’Ordine partenopeo denominata “Patto per la crisi”, intende fornire supporto alle aziende nell’individuazione di soluzioni ai problemi economici, fungendo da tramite con le banche, l’amministrazione finanziaria e gli imprenditori.

Fornisce assistenza e consulenza gratuita
per fronteggiare situazioni problematiche con riferimento ai rapporti con Equitalia
e Agenzia delle Entrate Sistema bancario Tribunale per esecuzioni individuali
e/o fallimentari e, nei casi più gravi,
assistenza psicologica
per fronteggiare situazioni di disagio a
rischio incolumità. Parliamo del “Pronto
soccorso per Imprese
”, che, nato
a Napoli e frutto di un’iniziativa congiunta della rete
dei professionisti e dell’Ordine partenopeo denominata “Patto per la crisi”,
intende fornire supporto alle aziende nell’individuazione di soluzioni ai problemi economici,
fungendo da tramite con le banche e l’amministrazione finanziaria e gli imprenditori.

Proprio
come in un Pronto Soccorso, il servizio prevede sia interventi di emergenza sia nel medio
periodo. Tra gli interventi
prioritari c’è l’aiuto a chi vanta crediti
verso lo Stato
, un aiuto finalizzato a evitare il fallimento. Si tratta di interventi
tampone coordinati da un tavolo che coinvolge la Rete dei professionisti,
l’ordine dei commercialisti ed esperti contabili, quello degli psicologi e
associazioni (come Libera, che rimette nel circuito economico i beni confiscati
alla criminalità, per ridare fiato agli imprenditori). A questo fa
seguito la ricerca di soluzioni per commesse,
pagamenti e accesso al credito..
Il servizio interviene poi per affrontare problemi
di sotto-capitalizzazione
, aggravata negli anni di crisi e che allarga
sempre più uil divario con i concorrenti europei e su cui il professionista
cerca d’intervenire.

Infine, il Pronto Soccorso punta a processi di aggregazione di medio periodo
per le piccole imprese
e a un migliore rapporto con l’amministrazione
finanziaria, attraverso i mediatori specializzati della rete.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here