Synology

Tra le novità della gamma aggiornata di Synology abbiamo visto di recente il primo mesh router del marchio, l’MR2200ac. E più di una novità in ambito software. Tra queste, una riguardante la Active Backup Suite, e la nuova versione in arrivo del sistema operativo DSM 7.0.

Naturalmente, le innovazioni proseguono anche su quella che è l’attività core di Synology: Nas e soluzioni di storage e backup. L’azienda ha recentemente raggiunto l’importante obiettivo di 5,9 milioni di unità Nas attive. In più, ha conosciuto una crescita del 30% dei modelli enterprise. Attese per il 2019, sono in arrivo due novità interessanti.

La prima è rappresentata dal Dual-active Unified Controller UC300, progettato per servizi iSCSI. Si tratta di un controller unificato ideato per fornire un servizio ininterrotto per le aziende: annunciato ma non ancora disponibile.

Unified Controller UC300

Oltre il 25% degli utenti Synology, informa l’azienda, utilizza il servizio iSCSI Target. UC300 (Unified Controller) è il primo server dedicato iSCSI dotato di un controller dual-active. Questo garantisce un servizio senza interruzioni in caso di incidente, assicurando stabilità e disponibilità dei dati.

SynologyIl Synology UC300 è dotato di un processore Intel Xeon D-1521 Quad-core. Il server dedicato iSCSI crea due copie di backup per le unità hardware più importanti. In tal modo garantisce il servizio ininterrotto anche in caso di Single Point of Failure. E bilanciando il carico con la disponibilità dei dati.

Quando un server ha bisogno di andare offline, i servizi vengono automaticamente assegnati a un altro server. Assicurando in tal modo la continuità di servizio. Le performance elevate arrivano a oltre 100.000 IOPS.

Videosorveglianza targata Synology

La videosorveglianza è un settore applicativo per cui Synology è forse meno nota ma nel quale offre soluzioni sofisticate. Anche in questo ambito è attesa per il 2019 un’interessante novità: il modello Ds1419dva, DVA locale multi-canale.

SynologySynology è convinta che grazie al deep learning sia possibile mantenere un'esperienza di alta qualità per gli utenti. L'anno prossimo pertanto l’azienda aggiungerà per la prima volta tecniche di deep learning ai suoi più noti pacchetti Surveillance Station.

Synology rilascerà la funzione di analisi video avanzata Deep Video Analysis (DVA). Presenterà inoltre il NAS DS1419dva, il primo prodotto hardware dotato di DVA.

Il DS1419dva sarà dotato della scheda d’accelerazione grafica NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti. La tecnologia DVA è incorporata allo scopo di aumentare l’accuratezza del riconoscimento degli oggetti. Così come per centralizzare le risorse di computing e il costo degli investimenti.

Vi sono sei regole di riconoscimento dell’immagine nel DVA. Tra queste: il riconoscimento degli oggetti, degli spostamenti, nessuna zona oscura, conteggio delle persone, oggetti “non identificati” e mancanti. Tali regole rendono il sistema ideale per applicazioni nel settore del commercio al dettaglio. E fornisce una gamma completa di sicurezza, dall’utente domestico ai centri commerciali.

Nas per tutte le esigenze

Synology ha inoltre lanciato, in estate, una serie di nuovi modelli NAS per soddisfare un'ampia gamma di esigenze di implementazione.

Tra questi il modello DS1019+, potenziato dal processore Intel Celeron J3455, e il modello compatto DS619slim. Il DS2419+ offre caratteristiche di alta scalabilità.

Inoltre, è stato presentato il RackStation 2U RS1219+ e il nuovo RS1619xs+, NAS 1U della serie flagship XS.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome