Home Outlook N-able presenta il report MSP Horizons in collaborazione con Canalys

N-able presenta il report MSP Horizons in collaborazione con Canalys

N-able, azienda software globale che supporta i fornitori di servizi IT a fornire soluzioni di monitoraggio e gestione da remoto, protezione dei dati as-a-service e soluzioni di sicurezza, ha presentato il report MSP Horizons in collaborazione con l’analista di canale Canalys.

Primo nel suo genere per il mercato dei servizi gestiti, il report analizza alcune delle principali tendenze rivoluzionarie per il 2024 e oltre, con spunti di riflessione per gli MSP e per il futuro delle loro aziende.

La ricerca è stata presentata in occasione dell’evento Beyond the Horizons, che ha visto la partecipazione di John Pagliuca, Presidente e CEO di N-able, Jay McBain, Chief Analyst di Canalys, Mike Adler, CTPO di N-able e presentata da Laura DuBois, GVP di N-able, Product Management, con il team Head Nerds di N-able.

Commentando l’indagine, McBain di Canalys ha dichiarato: “Gli MSP di tutto il mondo sono i più ottimisti di tutte le aree di business che copriamo. Il 65% degli intervistati prevede una crescita a due cifre nel 2024 e noi prevediamo un tasso di crescita annuale dell’11% fino al 2027. Il report MSP Horizons 2024 aiuterà queste aziende a capitalizzare le opportunità del mercato e a continuare a stimolare la crescita del settore fino al 2027 e oltre“.

Secondo lo studio, gli MSP stanno seguendo un solido percorso di crescita, con il 97% degli intervistati che dichiara una crescita del fatturato dei servizi gestiti quest’anno, con oltre 335.000 partner di canale IT globali che vendono tali servizi per un fatturato di 419 miliardi di dollari nell’anno fiscale 2023. L’acquisizione di nuovi clienti, i budget e le competenze sono in cima alla lista delle sfide da affrontare.

La ricerca ha dimostrato che la sicurezza va in profondità, con oltre l’80% che ha evidenziato la crescita dei servizi gestiti di cybersecurity e quattro delle sei maggiori aree di opportunità nei prossimi tre anni, tra cui le soluzioni MDR (Managed Detection and Response), sicurezza di rete, sicurezza degli endpoint e scansione delle vulnerabilità. Anche il cloud e la gestione degli endpoint sono in cima alla lista. Tuttavia, il 66% degli intervistati ha dichiarato che sta adottando un modello ibrido e che c’è ancora posto per l’on-premise, con solo il 7% che lo definisce “morto”.

Inoltre, la ricerca ha rivelato che mentre un approccio unificato al monitoraggio e alla gestione sta guadagnando popolarità, le tradizionali soluzioni di monitoraggio e gestione da remoto (RMM, Remote Monitoring and Management) sono ancora al centro del modello MSP. Per quanto riguarda le soluzioni RMM, gli intervistati hanno espresso la necessità di maggiori integrazioni, come le soluzioni EDR (Endpoint Dtection and Response) incorporate e altre funzioni di sicurezza, e la capacità di operare senza soluzione di continuità all’interno dell’RMM.

Nonostante il panorama degli MSP sia in costante cambiamento, la ricerca N-able rileva che più della metà degli intervistati ha dichiarato di aver abbracciato pienamente il nuovo modello di ecosistema, con un maggior numero di opportunità cogestite, di partnership congiunta e di approcci ibridi.

Per quanto riguarda l’Intelligenza artificiale (IA)l’88% ha dichiarato di utilizzarla come funzione integrata nel set delle soluzioni esistenti e di desiderare più funzioni IA integrate. La maggioranza ha dichiarato di utilizzarla per la generazione di contenuti, anche se l’automazione in ambito di sicurezza informatica, di backup e di analisi dei dati è molto richiesta.

Gli MSP vogliono e devono andare più lontano e più velocemente e noi siamo orgogliosi di aiutare i nostri partner a farlo”, ha dichiarato John Pagliuca, CEO di N-able. “Per questo motivo abbiamo collaborato con Canalys per presentare il report MSP Horizons 2024. Ai nostri eventi Empower usiamo spesso la frase ‘the answer being in the room ‘. Non possiamo rispondere da soli a tutte le domande che questa survey pone, ma possiamo avviare e facilitare queste discussioni, che speriamo contribuiscano a condurre i nostri partner verso una vera trasformazione per un successo a lungo termine“.

L’indagine è stata condotta tra ottobre 2023 e novembre 2023. Ai partner è stato chiesto di fornire un feedback tramite un questionario online sul sito web Candefero di Canalys. L’indagine ha raccolto il feedback di 354 partner di canale B2B in EMEA, Nord America, APAC e America Latina. Il report raccoglie i risultati del sondaggio online e delle interviste qualitative.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

Iscriviti alla newsletter

css.php