MySql Cluster si vede

Esordisce la preview del Db opensource.

15 aprile 2004

MySql ha cominciato a far vedere la prossima versione del proprio database opensource in versione cluster, ora in preview, che sarà disponibile per il terzo trimestre dell'anno.


L'occasione è stata la conferenza degli utenti di Orlando, in Florida, ai quali è stato presentato un motore di database con i controfiocchi, capace, secondo la società, di essere anima di una struttura cluster con disponibilità a cinque-nove (99,999).


Il database proposto dalla società svedese è dotato di una struttura che punta ad abbassare i tempi di risposta in un lasso che va fra 5 e 10 millisecondi e in grado di supportare un throughput di 100mila transazioni al secondo, il tutto su un cluster a quattro nodi con due Cpu per nodo.


In tutto, i dati gestiti da MySql possono essere distribuiti su un gruppo di database interconnessi su più server o nodi.


Il massimo che è stato testato sinora è una configurazione a 48 nodi.


Prevedibile che MySql Cluster si collocherà, quando pronto, su un terreno di competizione fattiva con le soluzioni database di Oracle, Ibm e Microsoft.


Ma i responsabili del produttore svedese non intendono tanto metterla su un piano di alternativa commerciale diretta e preferiscono far rilevare gli aspetti generali, di costruzione, giorno per giorno, di un'architettura di gestione dati organicamente ispirata all'affidabilità e al basso costo di mantenimento.


In tal modo MySql butta la palla proprio agli utenti, confidando nella loro attitudine a cambiare mentalità gestionale e ad affrontare il tema open source senza legami con un confronto commerciale vecchia maniera.


La preview di MySql Cluster è scaricabile con licenza Gpl dal sito della società.


Il database gira su Linux, Windows, Solaris e Mac OsX.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here