<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Prodotti Hardware Mwc 2022: Huawei presenta nuove soluzioni per data center full-stack

Mwc 2022: Huawei presenta nuove soluzioni per data center full-stack

Nel corso dell’Industrial Digital Transformation Summit, svoltosi nell’ambito del Mobile World Congress di Barcellona 2022, Huawei ha presentato nuove soluzioni per data center e campus intelligenti.

I campus pongono requisiti elevati di storage dei data center, potenza di calcolo ed efficienza energetica, e per questo si trovano ad affrontare sfide nella gestione delle loro numerose risorse.

Insieme a clienti, opinion leader e partner globali, Huawei ha analizzato i principali trend nel settore, presentato i più recenti casi di trasformazione digitale e condiviso la visione di un futuro innovativo in grado di combinare tecnologia digitale, valore del business e sviluppo sostenibile.

La soluzione Huawei di data center “full-stack”

Huawei fornisce diverse tipologie di prodotti e soluzioni – dall’infrastruttura dei data center fino ai dispositivi ICT, passando per le piattaforme cloud – per consentire la convergenza software-hardware, la collaborazione trasversale nella produzione e altre innovazioni.

Con l’obiettivo di implementare data center agili, efficienti, affidabili e sostenibili, per la sua soluzione Huawei ha sviluppato caratteristiche ad elevato grado di innovazione.

La piattaforma di gestione intelligente del cloud permette un approvvigionamento efficace di varie risorse di potenza di calcolo.

La tecnologia DPU permette alla CPU di concentrarsi sui servizi di elaborazione, sprigionando così il pieno potenziale della potenza di calcolo e incrementando la capacità della macchina virtuale (VM) del 30%.

Il modulo di storage collabora anche con la rete NoF+ per ottenere il doppio delle prestazioni di archiviazione.

Huawei
Li Peng, Presidente, Huawei Europe

Per quanto riguarda la rete, la sinergia DCI-DCN permette la gestione centralizzata del network e la fornitura di servizi di tipo one-stop in pochi minuti, per implementare reti di data center con la massima agilità ed efficienza.

Sull’affidabilità, la soluzione di disaster recovery (DR) “full-stack” offre un backup completo, dal singolo componente hardware all’intera piattaforma cloud.

La soluzione Huawei affronta in modo flessibile le diverse esigenze, consentendo operazioni di servizio online non-stop 24 ore su 24.

La sinergia storage-ottica consente infine di ridurre il tempo di commutazione del servizio del link active-active a 5 ms. Ciò permette il recupero del servizio di storage in 1 secondo.

Infine, la sostenibilità.

Caratterizzata da un design innovativo ad altissima densità, la soluzione di raffreddamento convergente di Huawei massimizza la Power Usage Effectiveness (PUE) riducendo così il consumo energetico annuale di oltre il 14%.

Al tempo stesso – sottolinea Huawei –, la sala apparecchiature modulare prefabbricata riduce il tempo di consegna di oltre il 70% e non crea rifiuti di costruzione in loco, salvaguardando così l’ambiente.

Campus intelligenti di nuova generazione

Dai data center passiamo ai campus.

Huawei ha rinnovato e aggiornato il sistema ufficio, l’architettura di rete e la sala apparecchiature IT, così come i tre moduli principali dell’infrastruttura ICT del campus.

Ciò permette di accelerare l’aggiornamento e la trasformazione digitale dei campus, offrendo così servizi più efficienti, accessibili e sostenibili.

Le soluzioni AirEngine Wi-Fi 6 e IdeaHub di Huawei collaborano tra loro grazie ad algoritmi multimediali, consentendo così l’accesso rapido alle riunioni, la proiezione dello schermo in modalità wireless e le videoconferenze con video 4K e audio Hi-Fi. Il tutto con un semplice clic e latenza zero.

Per quanto riguarda il rinnovo dell’architettura di rete, basandosi sull’innovativa tecnologia di trasmissione mista a lunga distanza (wireless, cavo in rame e ottica), la soluzione di Huawei offre comunicazioni e alimentazione ad alta velocità per i dispositivi remoti.

La soluzione ridefinisce l’architettura semplificata per le reti dei campus di nuova generazione semplificando l’architettura di rete da tre livelli a due.

Inoltre, migliora l’efficienza energetica della sala apparecchiature di aggregazione e dell’intera rete, così come riduce del 38% il costo totale di proprietà (TCO).

Infine, la convergenza delle sale apparecchiature IT del campus.

Le tradizionali sale apparecchiature IT – sottolinea Huawei – devono affrontare problematiche legate all’approvvigionamento di hardware disperso e il consumo di energia elevato.

Basata sul design preconfigurato all-in-one, la soluzione Huawei integra tutti i moduli ICT del campus (informatica, archiviazione, rete, alimentazione e così via) per realizzare una sala apparecchiature IT iper-convergente.

Un singolo cabinet può quindi fungere da data center indipendente. Tale design all-in-one riduce i tempi di consegna del sistema dell’88% e il consumo energetico complessivo del 58%.

Concentrandosi su questi due scenari principali, Huawei integra l’ICT con i trend del settore e le esigenze aziendali dei clienti con scenari per ogni tipo di settore, come ad esempio l’energia, i trasporti e la finanza.

Leggi tutti i nostri articoli sul Mwc 2022

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php