MWC 2012: location nuova per un Windows nuovo

Il lancio della beta di Windows 8 nella cornice del Mobile World Congress di Barcellona. Le differenze con la Developer Review di sei mesi fa. Agli utenti la possibilità di testare anche lo Store. La versione per Arm a primavera del prossimo anno.

"Oggi è un gran giorno per il team di sviluppo di Windows 8". E' questo l'incipit dell'ultimo intervento di Steven Sinofsky, presidente della divisione Windows e Windows Live di Microsoft. Il responsabile di Microsoft allude all'evento che nella giornata di ieri si è tenuto al "Mobile World Congress" di Barcellona, in Spagna. E' infatti questa la "location" scelta dal colosso di Redmond per presentare la "Consumer Preview" di Windows 8, considerata come un enorme passo in avanti rispetto alla versione di anteprima "Developer Preview" che era stata distribuita quasi sei mesi fa.
In una precedente news abbiamo pubblicato il link che è possibile seguire per effettuare il download della "Consumer Preview", la prima versione beta della nuova release di Windows che fissa un'importante pietra miliare nel percorso che porterà al rilascio di Windows 8 nella sua veste definitiva.
Secondo i più, la versione finale di Windows 8 dovrebbe uscire entro la prossima stagione natalizia mentre il lancio della release destinata ai dispositivi equipaggiati con un processore ARM potrebbe subire qualche ritardo ed arrivare solo a primavera 2013.

Nei mesi scorsi abbiamo abbondantemente anticipato quelle che saranno le caratteristiche salienti di Windows 8 e nei prossimi giorni torneremo sull'argomento con una recensione della "Consumer Preview" del sistema operativo.
Sinofsky, che è da poco intervenuto sul palco del "Mobile World Congress", ha spiegato che Windows 8 rappresenterebbe una vera e propria rivoluzione: la concezione di Windows, così come era conosciuto sino ad oggi, è stata ampiamente rivista e tutto è stato ricostruito di sana pianta, dal livello più basso sino alla cosiddetta "user experience".
E se la "Developer Preview", lanciata lo scorso settembre, era incentrata sulla presentazione delle nuove API e dei nuovi strumenti destinati agli sviluppatori, la "Consumer Preview" è la prima release di anteprima del sistema operativo che si rivolge ad una platea molto più ampia.
Gli utenti di Windows avranno così la possibilità di mettere le mani su Windows Store, il negozio virtuale che Microsoft propone per il download e l'installazione delle applicazioni, sia gratuite che a pagamento. E' un punto di riferimento "inedito" sul quale l'azienda desidera spingere molto: le modalità di utilizzo dello store saranno praticamente identiche sia sui sistemi di tipo convenzionale (desktop), sia su quelli dotati di funzionalità touch, sia su tutta quella vasta gamma di dispositivi mobili - di dimensioni compatte - che si stanno proponendo sul mercato.
Anzi, Sinofsky rivela che gli utenti della "Consumer Preview" avranno titolo per provare a costo zero una vasta gamma di applicazioni installandole dal Windows Store, molte delle quali non sviluppate da Microsoft ma da altre società o programmatori autonomi.
Tra i vantaggi di Windows Store, Sinofsky cita la possibilità, per gli utenti, di trasportare su altri sistemi qualunque applicazione insieme con le sue impostazioni e le preferenze.

Sinofsky spiega che le modifiche applicate al sistema operativo rispetto alla "Developer Preview" di settembre sono oltre 100.000. Il lavoro si è concentrato sul completamento e sull'ottimizzazione dell'esperienza di utilizzo in modalità touch senza però tralasciare mouse e tastiera che, come rimarcato durante l'evento di oggi, restano periferiche supportate così come in passato. I tecnici hanno poi riposto i loro sforzi nel raffinare la piattaforma di sviluppo, nel migliorare le performance della piattaforma, nel garantire massima stabilità sulle varie architetture e con i vari hardware supportati.

La filosofia "cloud", come già abbondantemente anticipato, farà la parte del leone in Windows 8: l'idea è quella di permettere la fruizione degli stessi contenuti e delle medesime applicazioni su qualunque applicazione si stia adoperando. Nella "beta" di Windows 8 rilasciata pubblicamente quest'oggi è compreso anche Internet Explorer 10 Platform Preview 5.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here