Motorola conferma le previsioni pessimistiche

Motorola, primo dei tre grandi della telefonia cellulare a pubblicare ufficialmente i dati del quarto trimestre, ha fatto registrare un utile in linea con le aspettative attenuate dalle ultime revisioni al ribasso. Il colosso ha tuttavia riferito un ca …

Motorola, primo dei tre grandi della telefonia cellulare a pubblicare
ufficialmente i dati del quarto trimestre, ha fatto registrare un
utile in linea con le aspettative attenuate dalle ultime revisioni al
ribasso. Il colosso ha tuttavia riferito un calo degli ordini
relativi ai componenti al semiconduttore e ai terminali radiomobili.
Secondo maggior costruttore mondiale di telefonini, Motorola ha
guadagnato 335 milioni di dollari, pari a 15 centesimi per azione,
contro i 564 milioni di utile dello stesso periodo di 12 mesi fa.
Tutto questo su un fatturato totale di 10,1 miliardi di dollari, una
cifra tutto sommato soddisfacente se confrontata con i 10 miliardi
che la stessa Motorola aveva anticipato, e in crescita dell'11
percento rispetto ai 9,1 miliardi di dollari di un anno fa.
Annunciando l'adozione di una serie di misure per ridurre
ulteriormente i costi, il presidente Robert Growney ha dichiarato che
la crescita del volume d'affari non è risultata sufficiente a
spingere l'utile, in considerazione delle maggiori spese di
produzione e dei costi operativi. Il mese scorso, il principale
concorrente di Nokia e Ericsson era stato costretto a rivedere del
40% in meno le sue stime di fine anno, dando la colpa ai problemi
insorti sul mercato dei semiconduttori e alla mancata riduzione delle
spese di fabbricazione dei cellulari. Prima dell'ennesima revisione,
la seconda nel giro di pochi mesi, gli analisiti finanziari avevano
stimato un dividendo di 25 centesimi di dollaro contro gli effettivi
15. E prima ancora le stime erano addirittura di 37 centesimi di
dollaro. Del resto, la stessa Nokia ha appena detto di aspettarsi un
2000 in tono minore.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here