Motorola cede alcuni dei suoi business?

Dopo i tagli annunciati e i deludenti risultati trimestrali, la società potrebbe dismettere alcune attività

Motorola sta considerando la vendita di alcuni business
non-core per recuperare contanti, ridurre i costi e semplificare la struttura.
Lo ha affermato un portavoce della società, a seguito dei risultati del primo
trimestre in perdita dopo quindici anni. La vendita, secondo gli analisti, potrà
prendere in considerazione il business dell'elettronica per l'automotive, dei
dispositivi radio per la polizia e altri prodotti di sicurezza. Un analista ha
affermato che la vendita di uno di questi business potrà, infatti, portare nelle
casse di Motorola fino a 5,6 miliardi di dollari, tre quarti del fatturato
registrato nell'ultimo trimestre. All'inizio dell'anno, il problema del
ridimensionamento dei costi aveva già preso la strada della riduzione del
personale: 22.000 posti di lavoro in meno. Ma i risultati del trimestre hanno
mostrato chiaramente l'insufficienza di questa soluzione, chiamando a nuove
misure per arginare la situazione. La società ha perso, infatti, 206 milioni di
dollari negli ultimi tre mesi, il 9 per cento per azione; nello stesso periodo
dell'anno scorso era stato registrato invece un profitto di 481 milioni di
dollari, 21 cent per azione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome