Monolith si espande

Monolith, in previsione di una continua espansione della propria presenza sia in Italia che in Europa, ha inaugurato una nuova sede di 1200 mq nell’hinterland milanese, certificata Iso 9002 e capace di produrre entro la fine dell’anno 140 notebook al g …

Monolith, in previsione di una continua espansione della propria presenza
sia in Italia che in Europa, ha inaugurato una nuova sede di 1200 mq
nell'hinterland milanese, certificata Iso 9002 e capace di produrre entro
la fine dell'anno 140 notebook al giorno. Ricordiamo che questa azienda
italiana, fondata nel 1993, ha iniziato la commercializzazione di computer
portatili con il marchio Geo Mobile già dal 1995 e in seguito ha ampliato
il proprio catalogo con una linea di display Lcd a colori e con le schede
Pcmcia della Kingmax (una delle aziende fondatori del consorzio Pcmcia).
La linea di notebook Geo Mobile comprende oggi modelli basati sia sulle
versioni a basso consumo del Pentium II e del Celeron che sull'Amd K6-2
Mobile, frutto di un accordo Oem con la Asustek, una delle più importanti
aziende taiwanesi del settore. Tutti gli elaboratori godono di una garanzia
base di 24 mesi estendibile fino a 36 on-site e vengono realizzati secondo
il metodo Built To Order.
In questo modo il costruttore può gestire un magazzino di piccole
dimensioni con un notevole risparmio economico e l'acquirente ha sempre a
disposizione prodotti tecnologicamente allíavanguardia.
Ma la vera innovazione riguarda il sistema di distribuzione prescelto. Per
consentire infatti al rivenditore di avere un giusto margine di guadagno,
Monolith ha deciso di saltare il tradizionale reseller e rivolgersi
direttamente a un ristretto numero di negozi e catene commerciali
selezionate.
Parlando ora di numeri, ricordiamo che Monolith ha chiuso il 1998 con un
fatturato di 20 miliardi, cifra che secondo le previsioni dei dirigenti
dellíazienda dovrebbe passare a 35 nel 1999. Di tutto rispetto anche la
quota di mercato detenuta in Italia nel í98; con un 2,5 % di market share,
la Monolith si posiziona infatti prima di marchi importanti come Dell,
Apple e Siemens.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here