Home Fintech Mobile banking: Experian e Keyless partner per l’autenticazione biometrica

Mobile banking: Experian e Keyless partner per l’autenticazione biometrica

Experian, società di global information service, e Keyless, azienda specializzata nell’autenticazione biometrica privacy-preserving, hanno annunciato l’avvio di una partnership volta a innovare i processi di digital onboarding e ottimizzare la user experience nella fruizione di servizi di open banking.

La collaborazione – spiegano le due aziende – punta a offrire agli istituti finanziari una soluzione unica sul mercato, completa e tecnologicamente avanzata per l’autenticazione e la garanzia dell’identità digitale dei consumatori, elevando i livelli di sicurezza lungo tutto l’intero ciclo di vita del cliente.

I furti di identità online, con la conseguenza di Account takeover (ATO), sono fenomeni in crescita costante, con due italiani su tre che ne sono stati vittima nel 2022 (Fonte: Global Identity and Fraud Report – Italy, Experian, ottobre 2022), o che conoscono qualcuno che lo è stato, e rappresentano ormai il 77% del totale delle perdite causate dalle frodi, con un costo globale pari a 721 miliardi di dollari. Dal momento che, solo in Italia, quasi la metà dei consumatori utilizza regolarmente app di mobile banking per gestire le proprie finanze, per le banche la protezione dal rischio di frode è diventata una priorità assoluta, pur garantendo al contempo un’esperienza fluida e immediata per i consumatori.

Experian e Keyless hanno unito le forze per mettere a punto una soluzione end-to-end che unisce le funzionalità di Experian relative all’identificazione e all’onboarding di nuovi clienti con le tecnologie biometriche di nuova generazione di Keyless per l’enrollment dei clienti già esistenti.

La soluzione di Keyless si basa su una tecnologia di passwordless authentication unica al mondo: il software di riconoscimento facciale raccoglie l’identità biometrica dell’utente scannerizzandone il volto, e successivamente scompone l’immagine per creare una chiave crittografica che abilita direttamente l’autenticazione multifattoriale, senza necessità di ulteriori password, PIN o codici OTP.

Ad ogni successivo login o operazione, il consumatore non deve fare altro che inquadrare il proprio volto con la fotocamera per essere riconosciuto e autorizzare transazioni, pagamenti e richieste di servizi. In caso di smarrimento dei codici di accesso, di furto o anche solo di cambio di device, il cliente della banca non deve fare altro che scaricare nuovamente l’applicazione di mobile banking per recuperare l’account, senza necessità di contattare filiali o servizio clienti per il reset delle credenziali.

La tecnologia di Keyless è direttamente integrata nell’applicazione mobile della banca ed è caratterizzata da una “compliance by design”: i dati biometrici degli utenti non vengono memorizzati sul dispositivo o nel cloud ma solo letti, scomposti e processati attraverso server differenti, tutti posizionati in Europa, nel pieno rispetto dei requisiti di privacy previsti dal GDPR e dei processi di strong customer authentication richiesti dalla direttiva PSD2.

La passwordless authentication consente alle banche di ottimizzare e semplificare l’esperienza d’uso, ottenendo dunque un risparmio nei costi di installazione, operativi e di assistenza e di migliorare la sicurezza dell’identità, riducendo i costi di recovery legati a possibili frodi informatiche. Combinata con i servizi di digital onboarding e con i controlli “Know Your Customer” iniziali gestiti da Experian, fornisce agli istituti finanziari un’unica soluzione di riferimento in grado di coprire l’intero ciclo di vita dei clienti, nuovi ed esistenti, in modo sicuro, affidabile e conforme.

Nell’implementare i servizi digitali, la difficoltà principale delle banche è sempre stata quella di individuare una soluzione veramente end-to-end, sicura e senza interruzioni, dovendosi affidare a diversi fornitori per soddisfare le proprie esigenze e quelle dei clienti, nel pieno rispetto delle normative”, ha dichiarato Alessandro Cirinei, Commercial Strategy Director di Experian. “La soluzione sviluppata con Keyless va oltre il primo miglio del digital onboarding, risolvendo le problematiche legate alla riautenticazione, particolarmente sentite dalle banche. Siamo molto orgogliosi di questa partnership, perché rappresenta la prova evidente delle possibilità di innovazione che si possono sbloccare grazie alla forza dell’ecosistema”.

In Keyless, stiamo proponendo la passwordless authentication per permettere un riconoscimento semplice, sicuro e privato degli utenti. Insieme a Experian, stiamo compiendo un passo ulteriore, aiutando i clienti ad assicurare l’identità in tutte le fasi successive all’onboarding, sfruttando la nostra tecnologia privacy-preserving biometrica aumentare la sicurezza di clienti e consumatori”, ha aggiunto Andrea Carmignani, CEO e Co-Founder di Keyless. “L’obiettivo di questa partnership è quello di scalare globalmente un servizio di autenticazione ed onboarding affidabile e continuo, che sta già riscuotendo il favore di molti clienti nel settore finanziario e bancario in Italia, tanto che prevediamo di espanderci ad altri settori e in altre regioni in EMEA e APAC molto presto. Grazie all’ecosistema del credito costruito da Experian, siamo fiduciosi di poter espandere i casi d’uso di questa soluzione e di poter favorire l’innovazione del sistema bancario italiano”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche
css.php