Minacciata la versione Linux di .Net

L’iniziativa Mono, sorta con l’intento di replicare su Linux l’architettura .Net, potrà incontrare presto problemi collegati alla proprietà intellettuale.

L'iniziativa Mono, sorta con l'intento di replicare su Linux l'architettura .Net, potrà incontrare presto problemi collegati alla proprietà intellettuale. Un programmatore di Microsoft ha avvisato, infatti, che a breve potranno verificarsi difficoltà di licensing nell'integrazione del codice open source con il software .Net. Per Mono i fondatori dell'iniziativa avevano pensato di sfruttare alcune specifiche della tecnologia .Net, ma Microsoft le ha sottoposte all'Ecma, una mossa che offre alla società la possibilità di dare in licenza il materiale di proprietà, mantenendone il controllo delle implementazioni. Il segretario generale dell'Ecma ha, però, puntualizzato che il copyright copre le implementazioni di Microsoft, non lo standard stesso. Un fondatore dell'iniziativa Mono ha commentato, infine, che Microsoft potrà fare in modo che nessuno usi le specifiche senza pagare i diritti, ma che sarà semplice usare soluzioni alternative, considerato il carattere poco innovativo di .Net.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome