Millennium Bug: la sorveglianza continua

Dodici nazioni, fra cui Stati Uniti e Giappone, hanno intenzione di continuare un monitoraggio informale dei problemi legati al Millennium Bug. Il nuovo gruppo, che si focalizzerà sui problemi legati all’information technology, verrà fina …

Dodici nazioni, fra cui Stati Uniti e Giappone, hanno intenzione di
continuare un monitoraggio informale dei problemi legati al Millennium Bug.
Il nuovo gruppo, che si focalizzerà sui problemi legati all'information
technology, verrà finanziato dalla Banca Mondiale e comprende, oltre ai du
e
paesi citati, anche Gran Bretagna, Bulgaria, Cile, Gambia, Islanda,
Messico, Marocco, Olanda e Corea del Sud.
Un portavoce del gruppo ha dichiarato che la decisione di proseguire il
monitoraggio è stata presa in seguito alla notevole comunicazione che
l'iniziativa ha favorito nei mesi scorsi: una comunicazione che si
dimostrerà utile nel caso di nuovi problemi legati al baco, ma anche per
facilitare interventi congiunti in altre aree di credi legate
all'informatica, come la sicurezza dei sistemi informativi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome