Milano sostiene l’accesso al credito delle Pmi

Camera di Commercio, Provincia e Comune insieme per sostenere le micro, piccole e medie imprese: a disposizione ci sono 2 milioni di euro.

Camera di Commercio di Milano, Comune di Milano e Provincia di Milano per la prima volta
insieme per sostenere l'accesso al credito delle piccole medie e micro imprese milanese
con un bando per l'accesso al credito.

A disposizione
delle imprese ci sono 2 milioni di euro che saranno destinati a soddisfare tre
obiettivi. Il primo mira ad agevolare attraverso l'intervento dei confidi l'accesso
al credito delle Pmi, in particolare di quelle micro micro che altrimenti sarebbero escluse dai circuiti di
concessioni dei finanziamenti bancari. Il secondo è quello di ridurre attraverso contributi in abbattimento tassi il costo del finanziamento
in modo da permettere al'impresa di ottenere un prestito ad un tasso
notevolmente più agevolato rispetto a quello di mercato. Infine, il terzo
obiettivo riguarda il supporto
all'impresa nella riqualificazione della
propria struttura finanziaria.

L'agevolazione riguarda uno o più dei seguenti
interventi:
- intervento 1: programmi di investimenti produttivi all'interno dell'attività
aziendale che in casi specifici e particolari prevede l'abbattimento totale del tasso di finanziamento
- intervento 2: operazioni di patrimonializzazione aziendale intesa come
riduzione del'indebitamento dell'impresa
- intervento 3: programmi di riqualificazione della struttura finanziaria e
consolidamento del debito, ovvero il posticipo del debito da breve a medio o lungo termine
- intervento 4: contributi a fondo perduto per consulenza personalizzata all'impresa
per l'analisi dei flussi finanziari e l'
audit dei crediti

Come detto, i fodni disponibili sono pari a 2 milioni di euro di cui 200.000 euro stanziati dal
Comune di Milano nell'ambito dell'Intervento 1 e 200.000 euro stanziati dalla
Provincia di Milano nell'ambito dell'Intervento 3.

Per gli Interventi 1 e 3 il contributo consiste nella riduzione del costo del
finanziamento richiesto al fine di realizzare una o più delle diverse azioni
previste. Per l'Intervento 2 il contributo consiste invece nella riduzione del costo del
finanziamento che è stato possibile richiedere a seguito dell'avvenuta realizzazione di una o più delle diverse operazioni previste. Per l'Intervento
4 è previsto un contributo pari al 70% delle spese sostenute per l'analisi dei
flussi finanziari dell'impresa e audit dei crediti fino ad un massimo di 4.000
Euro e la domanda va consegnata direttamente alla Camera di Commercio di Milano.
I finanziamenti oggetto di contributo negli Interventi 1, 2 e 3 devono essere invece
richiesti dai confidi.

Il bando scade il 31 marzo 2011. Per informazione
Camera di Commercio di Milano o e-mail: credito@mi.camcom.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here