Microsoft: una denuncia per spamming

Aperta una azione civile presso il Tribunale di Torino contro un presunto spammer.

Si chiama Walter Rossi ed è il destinatario di un atto di citazione
per spamming depositato da Microsoft
presso il Tribunale di
Torino.
Secondo quanto comunicato dalla stessa Microsoft, "l'azione
civile contro il Sig. Rossi è stata avviata da Microsoft a seguito di diverse
segnalazioni ricevute dai propri clienti a proposito di messaggi commerciali
indesiderati pervenuti nelle loro caselle di posta elettronica. Ulteriori
verifiche hanno successivamente rivelato che era proprio il Sig. Walter Rossi ad
aver inviato i messaggi senza il relativo consenso dei destinatari"
.

Microsoft racconta anche di aver invitato Walter Rossi a desistere dalle
attività di spamming, invito all'epoca accettato e sottoscritto con un impegno
formale.
Ma Microsoft ritiene che l'attività di “mailing di massa” sia
ripresa, con messaggi indirizzati a ignari utenti Internet, utilizzando diversi
account Isp, fornendo identità elettroniche false e contravvenendo ai termini di
utilizzo sottoscritti con i diversi Isp.
Da qui la decisione di aprire
l'azione civile.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here