Microsoft supporta direttamente i Data Center

Con l’arrivo di Windows Server 2003 Datacenter Edition, previsto per aprile, Microsoft decide di occuparsi direttamente del supporto e rivede la gestione delle chiamate.

Microsoft è pronta a lanciare un programma specifico per data center a supporto delle aziende. Finora questo tipo di servizio veniva fornito in outsourcing dai partner hardware come Hewlett Packard e Unisys. Il programma è rivolto agli utenti di Windows 2000 Datacenter Server e a quelli che useranno il Windows Server 2003 Datacenter Edition, in uscita prevista per aprile. La soluzione rappresenta un nuovo livello di scalabilità di Windows espressamente dedicato ai Data Center.

Progettato per girare su macchine con processore Intel a 64 bit, supporterà cluster a otto nodi, richiederà 512 Gbyte di Ram e verrà rilasciata nelle due versioni da 32 e da 64 bit. La soluzione, come quella precedente, sarà commercializzata solo attraverso i produttori di computer come Hewlett Packard o Unisys.

Contemporaneamente partirà il programma Datacenter High Availability Program, secondo il quale il personale di Microsoft sarà disponibile 24 ore su 24 per un soccorso di primo livello chiamato High Availability Resource Queue. Se entro 45 minuti non si risolve il problema subentrerà una scala di priorità di intervento. I responsabili di Microsoft hanno lavorato pesantemente alla revisione dei processi di gestione delle query di assistenza e alla riduzione dei tempi di attesa.

In occasione dell'uscita di Windows 2000 Datacenter Server, nel settembre del 2000, l'help desk era stato delegato a 11 partner Oem, lasciando ai dipendenti di Microsoft responsabilità di supervisione. In aggiunta al supporto diretto, la casa americana provvederà comunque a certificare i rivenditori e i distributori.
Microsoft ha anche promesso che abbrevierà i tempi di aggiornamento e certificazione in caso di aggiunte hardware e software. Precedentemente questa era una delle pecche maggiori, i clienti si lamentavano delle settimane di attesa prima che le modifiche fossero certificate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here