Wunderlist Microsoft To Do

Wunderlist, la popolare soluzione di task management basata su cloud, era stata acquisita da Microsoft nel 2015. Il team Wunderlist si era messo al lavoro su quella che sarebbe poi diventato Microsoft To Do.

All’annuncio della nascita di Microsoft To Do, il team aveva confermato che la nuova app eredita un set di funzionalità dello strumento che l’aveva preceduta. Per la storica soluzione di gestione delle cose da fare, inizialmente, il futuro non era molto chiaro.

In ogni caso, lo stesso team aveva già sottolineato che prima o poi Microsoft To Do avrebbe preso definitivamente il posto di Wunderlist, ma non era stata definita una data precisa per lo switch.

Ora questa data è stata ufficializzata, ed è il 6 maggio 2020. In questa data, Wunderlist sarà spento.

Il perché della decisione lo spiega, ancora una volta, lo stesso team di sviluppo. Innanzitutto, era già stato interrotto il rilascio di nuove funzionalità e major update per Wunderlist e, di conseguenza, con il passare degli anni l'app stava diventando sempre più difficile da mantenere. Con il continuo avanzamento, senza pause, della tecnologia, il team non aveva più la possibilità di garantire che Wunderlist avrebbe continuato a funzionare come dovrebbe.

Microsoft incoraggia da tempo gli utenti a effettuare lo switch. Con gli ultimi aggiornamenti, Microsoft To Do è anche cresciuta nelle funzionalità, e ora il team di sviluppo si dedicherà completamente alla crescita della nuova app.

Ciò non significa necessariamente che tutti gli utenti saranno contenti di questa nuova strada. Anzi, qualche mese fa addirittura Christian Reber, uno dei fondatori di Wunderlist, aveva chiesto via Twitter a Microsoft di poter ricomprare Wunderlist, dicendosi triste per la chiusura che già si intravedeva all’orizzonte, per l’app.

Per quanto riguarda i dettagli operativi, il team di Wunderlist ha dichiarato che gli utenti potranno continuare a utilizzare l’app nel periodo in cui proseguirà a essere supportata. Sarà possibile accedere ai dati, esportarli e importarli in Microsoft To Do, se si decide a effettuare la transizione a questa nuova app.

Dopo il 6 maggio, i to-do non si sincronizzeranno più. Per un periodo di tempo, gli utenti saranno comunque in grado di importare le liste in To Do; inoltre, già da ora non sono più accettate nuove iscrizioni a Wunderlist.

Il team ha predisposto una pagina di FAQ che cerca di rispondere ai quesiti più importanti sul futuro di Wunderlist e su come gestire questo periodo di transizione.

Nel blog di Wunderlist viene anche spiegata la procedura per effettuare il passaggio a Microsoft To Do.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome